Ubriaco in stazione molesta la gente. Poi insulta e minaccia i poliziotti

Il 45enne ucraino riverso a terra si è scagliato sugli agenti che volevano aiutarlo

Ubriaco in stazione molesta la gente. Poi insulta e minaccia i poliziotti
Ubriaco in stazione molesta la gente. Poi insulta e minaccia i poliziotti

Aveva dato in escandescenza all’interno della Stazione di Ancona e poi aveva minacciato e tentato di aggredire i poliziotti che avevano tentato di calmarlo. Foglio di via obbligatorio dal Comune di Ancona, emesso dal questore Cesare Capocasa, a carico di un 45enne ucraino, gravato da precedenti per violazioni al Codice della strada, resistenza a pubblico ufficiale e violazione della normativa sugli stranieri. Gli agenti della Polfer lo avevano notato riverso a terra dopo che l’uomo aveva importunato alcuni passeggeri: aveva dapprima importunato senza ragione alcuni passeggeri e, alla richiesta dei poliziotti se avesse avuto bisogno di aiuto, aveva assunto un atteggiamento da subito aggressivo e violento, iniziando a minacciare i poliziotti che intendevano prestargli aiuto.

Nonostante gli operatori avessero cercato più volte di calmarlo e di tranquillizzarlo, l’uomo aveva cercato più volte il contatto fisico tentando di aggredirli, urlando, minacciandoli e sbattendo più volte i pugni sulle porte di vetro dell’atrio della biglietteria. Era stato richiesto anche l’intervento del 118. Il 45enne, sanzionato per ubriachezza molesta,non potrà più tornare ad Ancona per 3 anni. I il questore ha firmato la misura di prevenzione, considerata la pericolosità sociale dell’uomo ed i suoi pregressi precedenti. L’inottemperanza della misura comporta il deferimento all’autorità Giudiziaria. Intanto, i controlli per il Carnevale non sono mai smessi. Due giorni fa, deferiti 2 giovani stranieri, entrambi di origine marocchina di 21 e 22 anni. Alla vista della polizia, uno dei due, nel tentativo di eludere il controllo cercava di allontanarsi ed inciampava nel marciapiede, cadendo a terra nei pressi della fermata dell’autobus. In palese stato di alterazione psico fisica veniva deferito per ubriachezza molesta. L’altro giovane con lui veniva invece è stato trovato in possesso di 1.6 grammi di hashish nascosta all’interno di un involucro di plastica all’interno della tasca dei pantaloni.

Durante il servizio di ieri sono state controllate 63 persone, di cui 25 con precedenti giudiziari. Anche gli esercizi commerciali sono stati oggetti di controlli specifici ma nessuna irregolarità è stata riscontrata.