"Un film per Triccoli, ma aiutateci"

Il regista jesino Soverchia: "In Zonderwater racconto la nascita del Club Scherma". E’ un successo pure in India

"Un film per Triccoli, ma aiutateci"
"Un film per Triccoli, ma aiutateci"

E’ stato applaudito anche oltre Oceano, a Miami e la prossima settimana sarà proiettato a Barcellona. Eppure stenta ad ottenere i riflettori nella terra dov’è nato. E’ il corto (che sogna di diventare un vero e proprio film) Zonderwater, prodotto dal regista jesino Jonathan Soverchia che a Miami è stato selezionato per la colonna sonora, composta da tutti gli ex membri Litfiba (tranne Piero Pelù) tra cui Andrea Chimenti.

"Zonderwater - spiega Soverchia - è nato come trailer per invogliare il pubblico a volerne sapere di più sulla figura affascinante del maestro Ezio Triccoli, fondatore del prestigioso club scherma Jesi. È stato sostenuto dalla Regione Marche, Marche Film Commission, Fondazione Marche Cultura, Comune di Jesi e prodotto da me, Subwaylab e Francesco Chiodi. E’ stato sostenuto anche dal contributo dei donatori del crowdfunding produzione dal basso. Il corto, girato più di due anni fa, ha avuto una post produzione complessa, per la color correction, per il reperimento molto complesso delle immagini di repertorio e per la gestione della colonna sonora che ha visto una raffinata contrattazione con quasi tutti i fondatori dei primi Litfiba anni ‘80 (che oggi lavorano perlopiù a progetti solisti) e che hanno concesso la loro arte praticamente a titolo gratuito. Tutto ciò ha fatto slittare la distribuzione di parecchio tempo, compresa la produzione dei dvd e dei relativi premi previsti per i sostenitori del crowdfunding. Anzi, tutti noi della produzione ci teniamo a scusarci per il ritardo, ma siamo in fase di finalizzazione e al più presto spediremo tutto, onorando chi ci ha aiutato. Lo scorso anno – spiega Soverchia - abbiamo ritenuto necessaria un’anteprima del corto, ma non una vera e propria ’prima’, alla festa azzurra di Jesi, una vetrina molto importante. Purtroppo, la proiezione è stata in parte compromessa dalla vicinanza degli stand con le rispettive musiche ed illuminazioni. Tollerabile per un’anteprima, ma non per una prima. Al momento, il cortometraggio sta avendo il suo buon successo di critica. È stato proiettato, nella sua versione definitiva ad Urbino, Fabriano e Macerata. Poi a Matera e sarà a Barcellona".

Zonderwater ha attualmente vinto: miglior colonna sonora al "Carpe Diem Film Festival" di Barcellona, miglior cortometraggio sportivo all’"Overtime film festival" di Macerata e anche cinque premi in India.

"Ci teniamo - spiega ancora il regista jesino - a dare a questo lavoro e al maestro Triccoli la giusta e dignitosa visibilità, che non può concludersi in un’anteprima, proprio nella città del Maestro, Jesi. La Subwaylab, infatti, sta cercando di organizzare l’evento da tempo, speriamo che l’attesa sia ancora breve. Caloroso è l’invito alla partecipazione da parte nostra alle autorità, ai sostenitori, ma anche agli enti e agli sportivi ai prossimi eventi. Ciò è avvenuto solo in parte finora. Ci piacerebbe un’affluenza e una partecipazione proprio come è avvenuto per il recente documentario sul maestro proiettato al teatro Pergolesi".

"Dico questo - conclude - nell’ottica di un possibile sviluppo della sceneggiatura in un vero e proprio lungometraggio di finzione. Ebbene questo è uno sforzo che non si può sostenere da soli, ma con un lavoro di squadra".

Sara Ferreri