"Un record merito dei giocatori: hanno solidità fisica e mentale"

Il coach jesino Marcello. Ghizzinardi: "Pensiamo. partita dopo partita, con. Imola sarà dura".

"Un record merito dei giocatori: hanno solidità fisica e mentale"

Coach Marcello Ghizzinardi ha inanellato con i ragazzi della General Contractor undici vittorie consecutive

Giusto per chiarire. A lui il record ‘jesino’ di 11 vittorie consecutive appena stabilito dalla General Contractor con il successo di Ravenna, lo può solo far sorridere: sulla panchina del Vado Ligure, campionato di serie B 2010/2011, di successi consecutivi ne mise in fila (alla faccia della scaramanzia) ben 17.

Marcello Ghizzinardi complimenti: tanti meriti alla squadra, quanti al coach? Senza modestia, eh!

"Nessuno! Nel basket l’allenatore conta come l’arbitro, meno si vede meglio è. Io sono parsimonioso anche con i time out, a volte finisco le partite con tre ancora in tasca, un altro merito dei giocatori, sanno quello che voglio senza che glielo debba ricordare".

Due sostantivi per illustrare i meriti della squadra.

"Abnegazione e solidità fisica ma soprattutto mentale".

Il segreto di una striscia vincente lunga tre mesi.

"La voglia di andare sempre oltre i propri limiti, non sono mancati i momenti difficili in questo periodo, bravi i giocatori a superarli".

General Contractor tra le poche in campo senza straniero.

"Semplicemente la conferma della bontà delle scelte iniziali di staff e società, piena fiducia, ampiamente ripagata, nei giocatori che avevamo".

Dai e dai i tifosi cominciano a fare la loro parte, anche a Ravenna presenti in discreto numero.

"Fa solo piacere, ora c è solo da augurarsi che da uno i pullman possano diventare cinque".

Domenica prossima l’A. Costa di scena al PalaTriccoli: dovesse arrivare la dodicesima vittoria, per fare 13 bisognerebbe vincere il successivo derby con Fabriano…

"Calma, la nostra forza è stata sempre pensare partita dopo partita, mai a quella successiva. E con Imola sarà durissima, all’andata rimediammo una solenne scoppola, servirà la massima concentrazione, al derby penseremo da lunedì prossimo".

Potendo scegliere tra un ulteriore incremento del record e un posto privilegiato nei playoff?

"Sono due cose consequenziali, ogni settimana l’asticella si alza: certo se vinciamo le due che restano in casa saremmo sicuramente terzi tantissima roba chi lo avrebbe detto all’inizio?".

Per chiudere, coach, cosa sa del record appena battuto, 30 anni fa la quadra di Baldinelli, Coen, ecc ecc.

"Qualcosa ricordo, di sicuro se anche noi nel nostro piccolo abbiamo fatto qualcosa per contribuire a fare la storia del club e della città, può solo farci piacere".

Gianni Angelucci