Villa Torlonia, le case di lusso prendono forma

Terminata la demolizione, al via la trasformazione dell’ex villa Bonaparte: 22 appartamenti a pochi passi dal mare e dal Vivere Verde

Villa Torlonia, le case di lusso prendono forma

Le ruspe in azione a Villa Torlonia

Villa Torlonia, terminata la demolizione è partita la trasformazione del complesso residenziale che sorgerà sulle ceneri della villa appartenuta a Luciano Bonaparte. Una residenza storica, un luogo di memoria storico e collettivo che si sarebbe potuto gestire meglio, questo secondo un comitato, sorto per cercare di salvare la residenza, con tanto di petizione approdata su Charge.org. Il complesso residenziale che sorgerà al civico 273 di via Raffaello Sanzio dove ieri è terminata la demolizione. Trenta gli appartamenti previsti, di questi, 22 saranno realizzati sul lato della statale ed avranno metrature minime, mentre gli altri 8 si affacceranno sull’interno dove sorgerà anche una villa unifamiliare. Si partirà dal complesso residenziale per poi passare anche allo spazio che è adibito a parcheggio scambiatore e da tempo individuato per ospitare attività temporanee come Luna Park e Circo. Un progetto di recupero che partirà a breve e che sarà appetibile per quei turisti interessati ad investire nel mercato immobiliare della nostra città. Prezzi da capogiro quelli per accaparrarsi un’abitazione a due passi dal mare e da uno dal quartiere Vivere Verde, uno dei più ambiti della città.

Un appartamento mansardato di mq. 58 (soggiorno/cucina, 2 camere, bagno) + mq. 15 terrazzi e mq. 42 soffitte, possibilità di acquisto garage e posto auto, ampio parco condominiale viene venduto al prezzo di 290 mila euro. Il costo è di 5 mila euro al metro quadro, in linea con i costi degli immobili di nuova costruzione sulla spiaggia di velluto. Inoltre, si tratta di una residenza di lusso a pochi passi dal mare e dal quartiere Vivere Verde, oltre a poter usufruire di numerosi collegamenti attraverso i mezzi pubblici. Per un appartamento duplex di mq. 120 (soggiorno/cucina, 3 camere, 2 bagn1) + mq. 145 corte esclusiva’ il costo ammonta a 500 mila euro. Quasi terminato il residence che ha preso il posto della villa di Mario Giacomelli. Ci sono i primi segnali anche per la partenza dei lavori di un nuovo complesso residenziale in via Cellini. In partenza anche i lavori per la costruzione di nuove residenze in via Bixio che prenderanno il posto delle ex casette dei pescatori, riqualificando dopo anni un’area vasta ed importante come quella dell’ex Sacelit-Italcementi. Procedono anche i lavori nel complesso residenziale fronte mare, sul lungomare Dante Alighieri, nell’area occupata dalle ex colonie Enel.