"Voli immersi", esposizione dei disegni di Sergio Giantomassi

La mostra "Voli immersi" di Sergio Giantomassi alla Galleria Papini di Ancona presenta illustrazioni oniriche e sorprendenti, realizzate con maestria e creatività. L'artista anconetano porta il visitatore in un viaggio fantastico tra cielo e mare, esplorando mondi immaginari con la sua matita magica. La mostra sarà aperta fino al 14 aprile.

"Voli immersi", esposizione dei disegni di Sergio Giantomassi

La mostra "Voli immersi" di Sergio Giantomassi alla Galleria Papini di Ancona presenta illustrazioni oniriche e sorprendenti, realizzate con maestria e creatività. L'artista anconetano porta il visitatore in un viaggio fantastico tra cielo e mare, esplorando mondi immaginari con la sua matita magica. La mostra sarà aperta fino al 14 aprile.

"Voli immersi (dall’alto del cielo al fondo del mare)". E’ l’evocativo titolo della mostra di Sergio Giantomassi, che sarà inaugurata sabato (ore 18) alla Galleria Papini di Ancona, in via Bernabei. E’ la terza volta che l’artista anconetano espone alla ‘Papini’. In entrambe le occasioni Giantomassi ha sempre ottenuto un grande successo.

Secondo la presidente Anna Maria Alessandrini è "proprio perché, con i suoi disegni, affascina ed incuriosisce il visitatore. Giantomassi ha un grande dono, quello di disegnare in maniera magistrale con l’aggiunta di una incredibile creatività onirica e magica che rende le sue opere immaginifiche e sorprendenti".

Non a caso il sottotitolo è ‘Illustrazioni oniriche in punta di matita’. E’ lo stesso artista a evidenziare come "la matita permette di disegnare il sogno, tracciare il segno con intensità o sfuocare l’immagine sfumando con una leggera pressione della mano. Uno strumento semplice, duttile, umile e allo stesso tempo affascinante, possiamo perfino definirlo democratico".

La mostra propone un viaggio nell’immaginario dell’autore, che crea illustrazioni singolari e inesistenti nella realtà, ma possibili nella fantasia: matite pilotate da "Nuvolariani", il popolo inventato da Giantomassi, che tracciano nuove rotte nel cielo; matite sottomarine e pesci improbabili dal nome surreale che solcano le profondità dei mari. Nell’esposizione sarà possibile cogliere il percorso creativo partendo dagli sketchbook delle idee fino alle illustrazioni realizzate con grafite e tecnica mista. Sergio Giantomassi da oltre 30 anni lavora nell’ambito della comunicazione visiva, grafica editoriale ed illustrazione con ampia esperienza nel settore dell’editoria per ragazzi e nel ‘design della notizia’ per i quotidiani.

La mostra si chiuderà il 14 aprile (orario: dal martedì alla domenica, 17.30 - 19.30).