L'analisi di Viali a Ascoli: "Fatti passi avanti, ma troppi errori"

Ascoli ha mostrato segnali di vita in Serie B, ma servono urgenti interventi sul mercato. Il tecnico Viali è soddisfatto dell'atteggiamento della squadra, ma deve migliorare tecnicamente e tatticamente.



L'analisi di Viali a Ascoli: "Fatti passi avanti, ma troppi errori"
L'analisi di Viali a Ascoli: "Fatti passi avanti, ma troppi errori"

Segnali di vita che però ancora non bastano per reggere l’urto di una categoria difficile e complicata come la serie B. Il tecnico Viali sta facendo un lavoro encomiabile, ma non essendo nato a Betlemme e cresciuto a Nazareth, per ottimizzare lo sviluppo del gioco ha bisogno di urgenti interventi sul mercato che la società ha promesso di operare in quest’ultima settimana di trattative. "Siamo partiti bene col piglio giusto – ha commentato l’allenatore di Vaprio d’Adda -. Se guardiamo le occasioni, al Modena gliele abbiamo proprio regalate noi su errori tecnici. Quindi è vero che nel primo tempo abbiamo sbagliato troppo. C’erano gli spazi ma non siamo riusciti a sfruttarli adeguatamente. C’è stata una grande ripartenza che non abbiamo capitalizzato con la conclusione di Millico. Lo sapevamo che questa gara era così. Quando non riesci a giocare pulito poi chiaramente qualcosa concedi all’avversario. Sapendo che loro arrivavano con quella densità alta dovevamo trovare Rodriguez e in tre o quattro occasioni lo abbiamo trovato sul buco di Gerli. Dovevamo sfruttarle, ma non ci siamo riusciti. Nella ripresa siamo andati a prenderli allo stesso modo e anche noi abbiamo creato due palle gol in situazioni del genere. Il gol del Modena è arrivato nel momento in cui la partita era in mano e la squadra ha avuto anche un’ottima reazione. Ci sono state due o tre occasioni nette. Abbiamo rubato palla al limite dell’area avversaria. I ragazzi sotto l’aspetto della determinazione e del coraggio mi sono piaciuti. Chiaro che rompe le scatole uscire da questa partita con una sconfitta perché la squadra non lo meritava". Nonostante le tante assenze importanti la voglia messa in campo dai bianconeri è stata lodevole. Purtroppo però sul piano tecnico la differenza dei valori tecnici visti è stata netta tra le due pretendenti. "Sotto l’aspetto dell’atteggiamento la squadra mi è piaciuta – ha proseguito -, sotto quello tecnico e tattico invece dobbiamo assolutamente migliorare. Nel primo tempo abbiamo avuto qualche superiorità numerica e non siamo riusciti a sfruttarla. Qui c’è da migliorare, però ho visto quello quanto volevo vedere dai miei ragazzi dopo la non partita di Cosenza. La gara di Modena dimostra che se rimaniamo in partita, nonostante le difficoltà, possiamo giocarcela fino all’ultimo secondo. Dobbiamo portare a casa le cose positive: l’atteggiamento, il sacrificio, poi cercando di smussare gli errori".

mas.mar.