Lo spettacolo del corteo Dame tra sorrisi e bellezza Gli abiti storici incantano

I figuranti hanno stregato come sempre gli spettatori. Tra i protagonisti il conduttore tv Massimiliano Ossini che ha indossato i panni dell’araldo a cavallo.

Lo spettacolo del corteo  Dame tra sorrisi e bellezza  Gli abiti storici incantano
Lo spettacolo del corteo Dame tra sorrisi e bellezza Gli abiti storici incantano

Eleganza, fascino, suggestione, emozioni. Maestoso come sempre, il corteo storico della Quintana ha letteralmente stregato i tanti spettatori. Molti i protagonisti, che hanno suscitato la curiosità del pubblico, raccogliendo applausi. A cominciare dal conduttore televisivo Massimiliano Ossini, che ha indossato ancora una volta i panni dell’araldo a cavallo. Debutto, poi, per il banditore Daniele Cannellini. Le prime ‘signore’ ad affrontare gli sguardi degli spettatori sono state le nobildonne del gruppo comunale: Maria Antonietta Luzi, nobildonna del magnifico messere, Federica Giacomini per il quartiere di San Venanzio, Erika Ciotti per Santa Maria Intervineas, Giada Bigossi per San Giacomo e Gaia Tulli per il quartiere di Sant’Emidio. Poi è stata la volta delle castellane, eleganti nell’incidere dei loro passi. Protagoniste, però, soprattutto le dame dei sestieri. A cominciare da Marina Nardinocchi di Porta Solestà, con l’elegante abito verde e blu, ricamato da ‘Graziano Ricami’. Poi è stata la volta della ‘signora’ più giovane in assoluto, la 21enne tufillante Alessandra Ciannavei, figlia di Gianluca, compianto ex cavaliere rossonero. La consigliera comunale Elena Stipa, ‘signora’ di Sant’Emidio, in abito rosso bordeaux con ricami in oro, è stata invece accompagnata dalla figlia Sofia. Il sestiere ha presentato anche le due dame a cavallo, Valentina Spurio e Patrizia Alesi, che hanno interpretato i ruoli di Menichina Soderini e Flavia Guiderocchi. I coniugi Antonella Sabbatini e Alberto Sassetti hanno rappresentato i marchesi Sgariglia. Tanti applausi per Veruska Cestarelli, dama di Porta Maggiore, storica speaker della Quintana e voce di Radio Ascoli, affiancata dalle figlie Silvia e Giulia. Apprezzamenti, poi, anche per Annalisa Frattarelli, dama della Piazzarola, con accanto la figlia Bianca. Tra i biancorossi, sorridente anche Barbara Mariani, nel ruolo di Elisabetta Trebbiani. Infine, è stata la volta della dama di Porta Romana, l’imprenditrice Stefania Regoli, che durante il corteo ha accusato un lieve mancamento.

Matteo Porfiri