"Ora molti si avvicinano davvero a questo sport"

L'effetto Sinner ha contribuito all'aumento dell'interesse per il tennis a Grottammare, con un incremento delle partecipazioni e delle prenotazioni dei campi da gioco. Il circolo tennis 'F. Beretti' conta ora oltre 70 ragazzi e punta a potenziare le squadre agonistiche. La scuola di tennis è aperta a tutti.

"Ora molti si avvicinano davvero a questo sport"
"Ora molti si avvicinano davvero a questo sport"

Le vittorie di Sinner a volte non sono l’unica fiamma in grado di far nascere e poi alimentare la passione per questo sport. Nel caso di Massimo Censori, segretario del circolo tennis ‘F. Beretti’ di Grottammare, infatti tutto è nato seguendo le prestazioni sportive di suo figlio fin da quando ha impugnato la racchetta. È stato questo a far scattare la scintilla. "Veniamo da un periodo in cui 7 ragazzi su 10 hanno sempre preferito giocare a calcio piuttosto che praticare tennis – ammette -, e quindi vedere questa crescita a livello sociale è molto importante. Anche qui da noi abbiamo potuto riscontrare sicuramente un aumento dell’interesse e questo non può che farci veramente piacere. Attualmente possiamo contare oltre 70 ragazzi: 50 della scuola di avviamento e una ventina di agonisti. Già dall’anno scorso avevamo avuto un incremento delle partecipazioni. Sono stati davvero in tanti ad avvicinarsi al tennis. L’effetto Sinner sinceramente non so quanto possa aver contribuito, però posso dire che più passa il tempo e più aumenta l’agonismo. Chiaramente poi se si vuole crescere e perfezionare il proprio stile è necessario rivolgersi a professionisti del settore. Ma poi i costi aumentano. Sicuramente se c’è un italiano che emerge a livello mondiale tutto il movimento può beneficiare di un’ondata positiva. I bambini oggi sognano di diventare come lui. Abbiamo riscontrato anche un netto aumento delle prenotazioni da parte degli adulti per affittare i campi da gioco. Attualmente abbiamo due palloni al coperto, ma presto ne metteremo anche un terzo per cercare di abbracciare la richiesta durante l’inverno. A livello agonistico abbiamo un gruppo valido composto da ottimi collaboratori che stanno aiutando i ragazzi a crescere. Abbiamo una squadra in C e la stiamo potenziando perché vogliamo provare a salire. Poi abbiamo un’altra squadra in B1 e quella di terza categoria dove giocano i soci. La scuola va avanti tutti i pomeriggi. Le porte sono aperte a tutti".