Presepe vivente alla Malaspina:: "Tutti coinvolti i nostri 300 alunni"

Torna anche quest’anno il tradizionale appuntamento con il presepe vivente con protagonist...

Presepe vivente alla Malaspina:: "Tutti coinvolti i nostri 300 alunni"
Presepe vivente alla Malaspina:: "Tutti coinvolti i nostri 300 alunni"

Torna anche quest’anno il tradizionale appuntamento con il presepe vivente con protagonisti gli alunni della scuola primaria ‘Malaspina’ dell’Istituto scolastico comprensivo ‘Ascoli centro-D’Azeglio’. Un momento molto emozionante, in programma martedì, dalle 16.15, nel giardino del plesso in via dei Malaspina, al quale prenderanno parte ben 300 bambini e al quale la scuola invita a partecipare tutta la cittadinanza, a cominciare naturalmente dalle famiglie dei piccoli protagonisti. Da alcune settimane, coadiuvati dalle loro maestre, i 300 alunni di tutte le classi, dalla prima alla quinta, stanno reperendo materiali, costruendo fondali, creando costumi e provando per portare in scena la natività. "Ci tengo a sottolineare – dice la dirigente scolastica, Valentina Bellini – come questa rappresentazione vedrà la partecipazione attiva di tutti i 300 alunni, in uno scenario di sicuro effetto che non mancherà di provocare una profonda riflessione sul tema della pace e grande emozione in tutta la comunità educante dell’Isc".

Da un’iniziativa all’altra organizzata in occasione delle festività natalizie, l’Avis di Ascoli ha fatto realizzare dallo studente del liceo artistico ‘Licini’, Cristiano Sabini, il proprio calendario 2024 il cui slogan è ‘Una donazione può salvare la vita’. Il giovane artista, alunno della classe IV del corso di grafica del liceo cittadino, in occasione della presentazione del calendario da parte della presidente dell’Avis comunale, Maria Pia Mancini, ha spiegato come per la realizzazione dei dodici mesi Avis si sia ispirato agli elementi cellulari del sangue, globuli rossi, bianchi, piastrine, e al plasma, e alla luce come simbolo di vita. Il calendario, che ricorda gli 85 anni di vita che l’Avis di Ascoli compirà nel 2024, è stato presentato al liceo ‘Licini’ in presenza di tutti gli studenti che hanno partecipato alla sua realizzazione insieme a Cristiano Sabini, ovvero i ragazzi delle classi terza e quarta G di grafica.

"Ringrazio gli studenti coinvolti, la dirigente scolastica Cinzia Pettinelli e i professori che hanno reso possibile questo progetto – dice Maria Pia Mancini –. E’ importante essere presenti nel mondo scolastico, avere contatti con i giovani, perché ciò ci permette di portare avanti la promozione della donazione del sangue. Spero che questi incontri riescano a fare crescere il valore primario della solidarietà, fondamentale per migliorare il futuro".

Lorenza Cappelli