San Benedetto del Tronto, coppia di abruzzesi aggredita e pestata a sangue in centro

Mala movida: i due ragazzi erano nei pressi del monumento di Nespolo, gravi le condizioni del giovane. Secondo episodio in pochi giorni

Migration

San Benedetto del Tronto (Ascoli), 27 agosto 2023 – Un altro fine settimana di follia a San Benedetto. Dopo il pestaggio dei due turisti romani all’alba del 12 agosto, per opera di un gruppo di giovani sul viale Buozzi, all’alba di ieri è toccato ad un uomo e una donna, sui 25 anni, residenti a Giulianova, che avevano trascorso la serata sulla Riviera delle Palme.

Anche in questo caso a picchiarli a sangue è stato un gruppo di ragazzi che li ha agganciati nella zona del monumento di Nespolo’"Lavorare Lavorare Lavorare preferisco il rumore del mare’. Da lì la coppia ha raggiunto l’alveo del torrente Albula, diretta verso via Piemonte, dove si è registrata l’aggressione e dove i sanitari della Potes-118, poco dopo le cinque di domenica, hanno soccorso i due malcapitati.

La donna è stata medicata per le escoriazioni subite, forse nel tentativo di aiutare l’amico che, invece, è stato pestato pesantemente, soprattutto con calci e pugni al volto. L’uomo è stato visitato e poi sottoposto ad accertamenti diagnostici per valutare l’entità dei danni subiti, che sembrano di una certa importanza. La donna, invece, è stata dimessa poche ore dopo.

Delle indagini si stanno occupando gli investigatori del commissariato di pubblica sicurezza che ascolteranno le vittime dell’aggressione nella giornata di oggi, mentre è subito scattata la caccia al branco di giovani che sono riusciti a far perdere le loro tracce. I poliziotti sperano di poter contare anche sul supporto delle telecamere di videosorveglianza dislocate nella zona turistica della città per risalire ai membri del gruppo autore della brutale aggressione.

Un evento che richiama alla mente quanto accaduto all’alba di due settimane fa, quando due ragazzi, turisti romani di 21 e 24 anni vennero aggrediti e picchiati a sangue da un gruppo di giovani nel centro turistico di San Benedetto. In quel caso il personale del commissariato di pubblica sicurezza riuscì ad identificare i presunti autori dell’aggressione. Le vittime, colpite a calci, pugni e cinghiate, dal branco, finirono al Pronto Soccorso con contusioni e varie lesioni. La zona dell’aggressione, all’incirca, è la stessa, in fondo a viale Buozzi non distante dalla Palazzina Azzurra. Un caso analogo accadde nel luglio dell’anno scorso all’inizio della spiaggia, dove fu aggredito, sempre da un gruppo di ragazzi, un sedicenne turista di Porretta Terme, costretto a ricorrere alle cure del Pronto Soccorso.