Settore giovanile. Cuore Primavera. E grande rimonta

Nel match Primavera tra Ascoli e Benevento, il Picchio riesce a pareggiare 3-3 in extremis dopo una partita piena di colpi di scena. Tavcar torna in campo dopo un infortunio, mentre le altre formazioni giovanili subiscono sconfitte.

Settore giovanile. Cuore Primavera. E grande rimonta

Ledesma dà indicazioni

Pirotecnico 3-3 al Picchio Village tra le formazioni Primavera di Ascoli e Benevento che sabato mattina hanno aperto il caldo fine settimana del settore giovanile con un match ricco di colpi di scena. I ragazzi guidati da Ledesma sono riusciti a riprendere l’incontro in extremis dopo un’altalena di gol scatenata soprattutto nel corso della ripresa. Il primo tempo si era chiuso col vantaggio sannita firmato da Perlingieri. Al rientro in campo dopo l’intervallo il Picchio invece era subito riuscito a rimettere i conti i parità con Lo Scalzo prima di vedersi nuovamente infilato per altre due volte dai giallorossi, rispettivamente a segno con Panzarino e Rossi.

Nel finale però l’Ascoli è riuscito a gettare il cuore oltre l’ostacolo accorciando con Maiga Silvestri e poi trovando il pari nel recupero grazie al violento tiro dalla distanza di Bando. Tra i bianconeri si è rivisto in campo il difensore della prima squadra Tavcar, tornare finalmente a giocare dopo il brutto infortunio al ginocchio patito la scorsa estate.

Gli altri incontri di giornata hanno prodotto il pareggio dell’under 17 e le sconfitte di under 16, 15 e 14. La squadra di Giorgi ha impattato 0-0 in trasferta sul campo del Cosenza. Domenica amara per i ragazzi di Monaco e Cusimano. Entrambe sono state messe ko lontano dalle mura amiche dai pari età dell’Empoli. Gli under 16 si sono visti battere 3-1 (rete bianconera del solito Amadio). Stessa sorte per gli under 15, finiti in ginocchio per 3-0. A completare la giornataccia infine è arrivato il 3-1 incassato dalla formazione di Bonfiglio sul campo del Frosinone.

mas.mar.