ZOE PEDERZINI
Cronaca

Baby vandali distruggono la stazione di Rastignano e postano il video: denunciati

I due ragazzini, di 15 e 16 anni, a marzo avevano mandato in frantumi le bacheche e rubato gli orari dei treni. Identificati grazie a un’indagine lampo e alle videocamere di sorveglianza

Pianoro (Bologna), 19 aprile 2024 - Era il 2 marzo scorso quando, verso le 19.30, alcuni soggetti avevano vandalizzato la stazione ferroviaria di Rastignano. Danni per oltre cinquemila euro.

E pochi giorni fa, grazie ad alcune indagini lampo, i carabinieri di Pianoro hanno identificato e denunciato i responsabili: si tratta di due minorenni di 15 e 16 anni, italiani e del posto.

Le bacheche della stazione vandalizzate e le indagini dei carabinieri a Rastignano
Le bacheche della stazione vandalizzate e le indagini dei carabinieri a Rastignano

A sporgere denuncia alla Polfer di San Benedetto Val di Sambro era stato il capotreno che si era accorto di quanto avvenuto ai binari 1 e 2 di Rastignano. Le indagini sono poi passate in mano ai militari di Pianoro che hanno setacciato le videocamere di sorveglianza della zona.

Da queste, e da un video che i due autori hanno pubblicato sui loro social, si vede come, dopo essersi calati sui binari, prendono alcune pietre e le lanciano contro le bacheche in vetro, mandandole in frantumi.

Ma non si sono limitati a questo: hanno anche rubato tutti i fogli con gli orari dalle bacheche, distrutto i cestini e danneggiato i tubi ‘pluviali’. Quelli dove si raccoglie l’acqua quando piove per evitare che si allaghino i binari. I due giovanissimi dovranno rispondere di danneggiamento aggravato in concorso.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro