’CheftoChef’, gli stellati: "Ambasciatori di cultura"

I cuochi soci dell’associazione si sono riuniti per l’assemblea ordinaria. L’assessore Alessio Mammi: "Portate in alto il nome della nostra cucina".

’CheftoChef’, gli stellati: "Ambasciatori di cultura"

Gli chef soci dell’associazione ’CheftoChef’ presenti all’assemblea ordinaria

Bologna, 27 febbraio 2024 – La nostra regione vanta un ampio ventaglio di prodotti Dop e Igp, che conservano dentro il loro sapore la qualità e la freschezza delle nostre produzioni. A rendere omaggio a queste prelibatezze, c’è ’CheftoChef emiliaromagnacuochi’, associazione che raggruppa in un’unica famiglia gli chef stellati che danno vita alla cucina d’autore, collaborando attivamente con le istituzioni.

E proprio ieri i 56 chef soci dell’associazione, di cui Massimiliano Poggi è presidente, si sono riuniti per delineare le linee programmatiche relative all’imminente futuro. Al centro dell’incontro, la promozione culturale della cucina emiliano romagnola e del suo territorio. "Valorizzate le nostre produzioni agroalimentari – ha commentato Alessio Mammi, assessore regionale all’agricoltura e all’agroalimentare, attraverso un video messaggio –. Il rapporto con la Regione è costante. Avete partecipato a tante iniziative, portando alto il nome dell’Emilia-Romagna e della nostra cucina".

Un ruolo fondamentale quello ricoperto dagli chef dell’associazione, perché sono "ambasciatori del nostro cibo e della nostra cucina – ha concluso l’assessore Mammi –, che sono valori culturali". Cultura che, grazie all’operato dei cuochi che trasformano i prodotti in ricette elaborate, viaggia in tutto il mondo. Ma è fondamentale che le radici si mantengano ancorate ai territori locali, dove ci sono tanti studenti che frequentano gli istituti alberghieri. E durante l’assemblea, cinque giovani studenti hanno potuto confrontarsi con i soci a suon di sapori culinari. "’CheftoChef’ è l’anello di congiunzione con gli studenti – ha ammesso Patrizia Parma, dirigente dell’istituto alberghiero Bartolomeo Scappi di Castel San Pietro –, che devono essere accompagnati nel percorso per seguire questa professione, che richiede dedizioni, sacrificio e impegno".

Intanto, gli chef saranno impegnati durante l’anno in alcune manifestazioni locali, nazionali e internazionali, come in Centomani di Questa Terra, festa annuale di Soci e Amici di CheftoChef giunta alla decima edizione, a Polesine Zibello, in provincia di Parma. Gli “stellati“ parteciperanno anche ad Al Mèni, circo dei sapori e cose fatte con le mani e col cuore, sul lungomare di Rimini. Ci sarà tempo e spazio anche per TramontoDiVino, road show del gusto dell’Emilia-Romagna, e altre occasioni ospitate, in particolare, dalle 12 città della gastronomia CheftoChef. L’associazione conta su due vicepresidenti importanti, che sono Isa Mazzocchi e Massimo Bottura. Tra i nuovi nomi associati, ci sono gli chef Ciro Sieno, Alessandro Giraldi e Gaetano Latino.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro