Controlli straordinari sugli autodemolitori, denunciato il titolare di un'impresa

I carabinieri forestali hanno riscontrato la mancata bonifica dalle componenti pericolose oltre che l’accatastamento sul piazzale di oltre cento metri cubi di motori o pezzi stoccati a cielo aperto

I carabinieri hanno sequestrato un'area di tremila metri quadri

I carabinieri hanno sequestrato un'area di tremila metri quadri

San Lazzaro di Savena (Bologna), 25 marzo 2024 - Doveva provvedere alla demolizione delle auto, bonificando i veicoli fuori uso dalle componenti pericolose. I carabinieri forestali del nucleo di Ozzano dell'Emilia e del nucleo di Imola hanno invece accertato che tutto questo non avveniva e hanno così denunciato il titolare di una impresa di San Lazzaro per gestione illecita di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi derivanti dalle attività di autodemolizione e per inosservanza alle prescrizioni dell’autorizzazione ambientale e omessa bonifica di veicolo fuori uso.

In particolare, nel corso di un controllo eseguito congiuntamente ai tecnici di Arpae, è stata riscontrata la mancata bonifica dalle componenti pericolose (liquidi motore, liquidi freni e impianti) dei veicoli fuori uso che venivano inviati al centro di autodemolizione, oltre che l’accatastamento sul piazzale di oltre cento metri cubi di motori o pezzi stoccati a cielo aperto senza protezione ed esposti agli agenti atmosferici insieme ad altri rifiuti tipici quali ferraglia mista, pneumatici fuori uso, batterie, vetri e carcasse di veicoli non smaltite e conservati a terra oltre i limiti temporali previsti dalla normativa.

I carabinieri forestali, al termine degli accertamenti eseguiti anche visionando i documenti, hanno sequestrato un’area di tremila metri quadri del piazzale utilizzato dall’autodemolitore. Sono state contestate inoltre due sanzioni amministrative per circa mille euro, per difformità nella compilazione del registro di carico e scarico dei rifiuti e del Mud. L'obiettivo di questa campagna è stato quello di contrastare le forme di gestione illecita dei rifiuti sia pericolosi che non pericolosi prodotti nel corso delle attività di autodemolizione.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro