Bologna, spaccia marijuana al Navile. Preso tenta di disfarsi dei documenti

I carabinieri fermano un 27enne nigeriano. Sequestrati 7,4 grammi di erba e 315 euro in contanti

Il controllo è stato portato avanti dai carabinieri
Il controllo è stato portato avanti dai carabinieri

Bologna, 3 gennaio 2024 – Uno spacciatore denunciato e il suo cliente segnalato alla Prefettura. È il bilancio di un controllo antidroga portato avanti dai carabinieri nel quartiere Navile. I fatti risalgono al tardo pomeriggio dello scorso sabato 30 dicembre. Nei guai sono finiti un 27enne nigeriano, in Italia senza fissa dimora, pregiudicato, e un 53enne italiano, incensurato. Il primo, lo spacciatore, è accusato di detenzione illecita di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio mentre il secondo, l’acquirente, è stato segnalato come assuntore di sostanze stupefacenti. È successo verso le 17.45, quando una pattuglia della stazione Bologna Navile, nel corso di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti nel quartiere Navile, ha notato il 27enne, il quale, nei pressi di un furgone in sosta in via Tibaldi, ha tentato di cedere un involucro al conducente del veicolo; accortosi della presenza dei militari, lo ha immediatamente gettato per terra ed è fuggito. Prontamente inseguito da un carabiniere, è stato raggiunto e bloccato. L’uomo, al fine di non farsi perquisire, ha cercato più volte di ostacolare le operazioni dei militari, volte alla sua identificazione. Nella circostanza, ha lanciato in due direzioni diverse il telefono cellulare e il portafoglio, al fine di disperdere eventuali elementi utili ad aggravare la sua posizione. Dopo le formalità di rito, lo spacciatore è stato denunciato all’autorità giudiziaria, mentre l’acquirente è stato segnalato alla prefettura come assuntore di sostanze stupefacenti. Sequestrati 7,4 grammi di marijuana e 315 euro in contanti. 

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro