Malori al 118 di Bologna, c’è un indagato: è un operatore

E’ accusato dalla Procura di lesioni colpose per avere somministrato ad almeno sette colleghi un potente sedativo che induce uno stato di torpore quasi comatoso

Malori tra gli operatori del 118 a Bologna: colpita anche la squadra dell'elisoccorso
Malori tra gli operatori del 118 a Bologna: colpita anche la squadra dell'elisoccorso

Bologna, 8 dicembre 2023 – C’è un indagato nell’inchiesta aperta dalla Procura sui malori alla centrale operativa del 118 Emilia Est. Si tratta di un operatore a cui viene contestato il reato di lesioni colpose perché, secondo l’ipotesi accusatoria, avrebbe somministrato uno psicofarmaco, la clotiapina, ai colleghi. I malori hanno colpito sette operatori nel giro di pochi mesi, dalla fine di agosto a fine ottobre, quando  l’Ausl ha depositato un esposto in Procura.

La vicenda ha creato parecchia preoccupazione e un clima di tensione alla centrale del 118, che ovviamente svolge un compito delicatissimo. Anche perché sono stati colpiti dai malesseri anche alcuni operatori dell’elisoccorso durante la fase di volo, per fortuna senza gravi conseguenze. 

Svenimenti, uno stato di torpore quasi comatoso, con difficoltà se non addirittura impossibilità ad articolare parole e frasi, vomito: questi i sintomi che hanno colpito il personale e che hanno insospettito l’Ausl che, dopo varie analisi su acqua e alimenti tutte con esito negativo, ha deciso di rivolgersi alla Procura.

A inizio novembre, peraltro, uno degli operatori colpito dai malori aveva subìto una rapina e alcune auto fuori dalla centrale operativa erano state vandalizzate

Oltre all’esposto, l’A’usl un mese fa ha nominato un ‘supervisore’ all’interno della centrale operativa. La delibera è del direttore generale Paolo Bordon, che lo ha deciso “considerato il momento molto particolare e difficoltoso che stanno vivendo gli operatori del 118 è stato nominato un coordinatore infermieristico”.

L’incarico affidato a Cristiano Pelati, attuale direttore del Dipartimento assistenziale tecnico e riabilitativo dell’Azienda Usl.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro