Picchia la compagna incinta, 43enne accusato di maltrattamenti

La donna ha raccontato che l'uomo abusava di droga e alcol, diventando ancora più violento

La donna si è rivolta ai carabinieri

La donna si è rivolta ai carabinieri

Gaggio Montano (Bologna), 30 aprile 2024 - Sotto l'effetto di droga e alcol ha aggredito in più occasioni l'ex compagna che dopo l'ennesima violenza si è rivolta ai carabinieri. Per questo motivo nei confronti di un quarantatreenne, accusato di maltrattamenti contro familiari o conviventi, i militari dell'Arma della stazione di Gaggio Montano hanno eseguito il provvedimento della misura cautelare del divieto di avvicinamento alla persona offesa e dai luoghi frequentati dalla stessa.

Secondo il racconto della vittima, una ventiseienne straniera, che si è rivolta ai carabinieri a seguito dell’ennesimo e violento litigio con l’ex compagno, i due si erano conosciuti nel 2023 ed erano andati a convivere quasi subito. Il quarantatreenne, anche lui straniero, operaio, già noto alle forze dell’ordine, si sarebbe mostrato subito violento, anche a causa dell'abuso di droga e alcol.

La vittima avrebbe subito continui maltrattamenti fisici con schiaffi e pugni al volto, anche quando era in gravidanza, e le sarebbe stato impedito di uscire di casa. L’uomo in questione, dopo essere stato rintracciato dai carabinieri, è stato sottoposto alla misura cautelare emessa dal giudice.