Alfasigma acquisisce Jyseleca: "Business e medicina innovativa"

Completata l’operazione dell’azienda farmaceutica per un valore massimo di 170 milioni di euro. Il presidente Golinelli: "Una crescita sul mercato internazionale per curare le persone di tutto il mondo".

Stefano Golinelli, presidente di Alfasigma
Stefano Golinelli, presidente di Alfasigma

Bologna, 2 febbraio 2024 – Alfasigma ha completato l’acquisizione del business Jyseleca da Galapagos, azienda biotecnologica globale con sede in Belgio che sviluppa farmaci innovativi in ambito oncologico e immunologico, per una cifra massima di 170 milioni di euro. Un’operazione di strategia internazionale, che consente all’azienda farmaceutica del Bolognese di aggiungere alla sua già vasta offerta un farmaco innovativo e specializzato nelle aree gastrointestinale e reumatologica. "Segniamo un passo importante nel percorso di crescita internazionale di Alfasigma – commenta il presidente Stefano Golinelli –, e che rafforza in modo significativo la nostra presenza in Europa".

Non si tratta infatti solo del farmaco, perché l’acquisizione di Jyseleca, business che verrà seguito da Michele Manto, già chief commercial officer di Galapagos, consolida la presenza di Alfasigma nei mercati europei, con l’integrazione dell’intero business Jyseleca, comprese le autorizzazioni all’immissione in commercio in Europa e nel Regno Unito e le attività commerciali, mediche e di sviluppo. Circa 400 dipendenti dell’azienda biotecnologica, basati in 14 Paesi europei, entreranno a fare parte del team di Alfasigma, con l’obiettivo di supportare la continuità dell’attività economica di Jyseleca e l’accessibilità ai pazienti. "Siamo entusiasti di dare il benvenuto in Alfasigma ai nuovi colleghi – aggiunge Francesco Balestrieri, ceo di Alfasigma (nella foto in alto) –. L’acquisizione, che comprende un solido programma di Fase 3 volto a estendere l’etichetta Jyseleca a una terza indicazione, rafforza strategicamente il nostro posizionamento nel settore farmaceutico e apre nuove strade per la crescita e l’innovazione".

L’acquisizione è "in linea con la nostra mission di promuovere lo sviluppo di cure innovative a beneficio delle persone in tutto il mondo – conclude Golinelli –. L’anno appena chiuso è stato ricco di cambiamenti e di risultati significativi nel nostro percorso di crescita per diventare un gruppo farmaceutico veramente globale".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro