Bologna Salernitana 3-0, ora la Champions è molto più di un sogno

Orsolini, Saelemaekers e Lykogiannis fanno esplodere di gioia il Dall’Ara. In classifica i rossoblù salgono a 57 punti, consolidano il quarto posto e si portano a due lunghezze dalla terza piazza occupata dalla Juventus

La bella immagine dei giocatori del Bologna a fine gara che festeggiano la vittoria contro la Salernitana (foto Schicchi)

BOLOGNA SALERNITANA

Bologna, 1 aprile 2024 - Un Bologna da far venire le vertigini. Il tre a zero alla Salernitana è un ascensore sui sogni: il terzo posto della Juventus ora è ad appena due punti e la Champions è un obiettivo che si fa più concreto partita dopo partita. E adesso ne mancano appena otto al traguardo. Insomma, a questo punto della strada, crederci è un dovere, anche perché la squadra di Thiago Motta non manifesta alcun segnale di cedimento, nessuna minuscola crepa nelle certezze che le hanno permesso di arrampicarsi fin lassù in classifica.

Il tre a zero alla Salernitana è un manifesto della maturità e della consapevolezza dei rossoblù. E' vero, i granata si presentavano al Dall'Ara freschi del quarto cambio in panchina, con Colantuono a tentare di rendere il più dignitoso possibile un finale che sembra già scritto. Ma al netto di un avversario, ultimo in classifica e a secco di fiducia, impressiona la facilità con cui il Bologna si prende la partita.

Di fatto, dura quattordici minuti la contesta, quando Orsolini raccoglie un lancio chirurgico di Calafiori, rientra sul sinistro e fa partire un meraviglioso sinistro a giro imparabile per Costil. La reazione della Salernitana si consuma in un'occasionissima che lo stesso Orso tre minuti dopo, con uno sciagurato retropassaggio, apparecchia per Simy: bravissimo Ravaglia a deviare in angolo. Il portiere è una delle novità di una formazione in cui Thiago deve fare a meno di Beukema (in tribuna per un risentimento agli adduttori) e preferisce preservare Zirkzee, con un'altra chance dal 1' per Odgaard.

Un po' impalpabile il danesone, mentre ispiratissimo è Saelemaekers che al 44' chiude i conti con un bellissimo destro all'incrocio dei pali. Game over. La ripresa è una scampagnata di Pasquetta, con i ventisettemila del Dall'Ara che si godono anche il ritorno in campo a tempo di record di Zirkzee, inserito al 65' per mettere minuti nelle gambe in vista della volata finale di questo campionato. Joshua con un paio di magie delle sue certifica il recupero completo.

Il gol che invece Lykogiannis segna al 92' con una grande discesa - rifinita da tacco di Saele - certifica come questo sia un gruppo in cui tutto funziona alla grande, dove tutti si sentono pienamente coinvolti. E' la magia che ha saputo creare Thiago Motta. Una magia che oggi vale il quarto posto a 57 punti, in attesa di capire come Roma e Atalanta risponderanno. Domenica si va a Frosinone, altra tappa di avvicinamento a un sogno.

Il tabellino

Bologna-Salernitana 3-0

BOLOGNA (4-2-3-1): Ravaglia; Posch (38'st De Silvestri), Lucumì, Calafiori, Lykogiannis; Freuler (29'st Urbanski), Aebischer; Orsolini (19'st Ndoye), Ferguson (29'st Fabbian), Saelemaekers; Odgaard (19'st Zirkzee). In panchina: Bagnolini, Skorupski, Corazza, Kristiansen, Ilic, El Azzouzi, Moro, Castro, Karlsson. Allenatore: Motta.

SALERNITANA (4-4-1-1): Costil; Pierozzi (15'st Sambia), Manolas (38'st Boateng), Pirola, Pellegrino (21'st Vignato); Tchaouna, Maggiore (15'st Coulibaly), Basic (21'st Legowski), Bradaric; Candreva; Simy. In panchina: Fiorillo, Salvati, Zanoli, Pasalidis, Ferrari, Martegani, Gomis, Weissman, Ikwuemesi. Allenatore: Colantuono.

Arbitro: Feliciani di Teramo.

Reti: 14'pt Orsolini, 44'pt Saelemaekers; 47'st Lykogiannis

Note: terreno di gioco in buone condizioni. Ammoniti: Pierozzi, Candreva, Tchaouna. Angoli: 5-3 per il Bologna. Recupero: 2'; 5'.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro

Continua a leggere tutte le notizie di sport su