Calzaturiero a passo di gambero. Ma le vip ai piedi di San Mauro

Calano bruscamente produzione e fatturato del distretto negli ultimi due trimestri del 2023. Anche l’export dei primi 9 mensi dell’anno scorso è in sofferenza, soprattutto verso Stati Uniti e Cina

Calzaturiero a passo di gambero. Ma le vip ai piedi di San Mauro

Calzaturiero a passo di gambero. Ma le vip ai piedi di San Mauro

Cesena, 3 marzo 2024 – Sui red carpet degli eventi mondani sono ancora fra le calzature più ammirate, come dimostra il loro costante imperversare sui magazine patinati e sui profili social delle celebrities di tutto il mondo. Ma le performance del distretto che, ogni giorno, plasma quelle creazioni - grazie alle mani sapienti degli artigiani sammauresi - risultano alquanto appannate, almeno stando ai recenti report rilasciati sia dalla Camera di Commercio della Romagna, sia dal monitor dei distretti industriali dell’Emilia-Romagna, realizzato dalla Direzione studi e ricerche di Intesa Sanpaolo.

Secondo la fotografia scattata dalla Camera di commercio su dati Infocamere-Movimprese, il distretto di San Mauro Pascoli ha chiuso gli ultimi due trimestri 2023 in negativo, con un peggioramento nella produzione addirittura in doppia cifra: -15,3% nel penultimo trimestre 2023, -26,6% nell’ultimo. Male anche il fatturato: nel trimestre luglio-settembre il passo indietro è ‘solo’ del 2,9%, ma in quello ottobre-dicembre il crollo è pari a -24,7%. Un drammatico cambio di passo rispetto al primo trimestre 2023 (gennaio-marzo), che era stato nettamente positivo sia sul piano della produzione (+14,2%) che del fatturato (+15,3%).

Su questi alti e bassi si è pronunciata, nei giorni scorsi, Giovanna Ceolini, presidente di Assocalzaturifici, che ha parlato di "andamento ondivago per il calzaturiero italiano". E ha aggiunto: "alle performance brillanti del primo trimestre, con aumenti notevoli per export e fatturato, è seguito un progressivo rallentamento, che ha condotto a risultati modesti nella seconda frazione e poi a flessioni nella seconda parte dell’anno. Il 2024, inoltre, sta manifestando in avvio segnali preoccupanti: prevediamo un’ulteriore frenata almeno nel primo semestre.

La difficile congiuntura è determinata dallo scenario internazionale, dominato da eventi e rischi geopolitici, e dalle condizioni finanziarie restrittive per famiglie e imprese". Conferma la frenata, principalmente dovuta al raffreddamento della domanda mondiale (specialmente nel terzo trimestre dell’anno), l’osservatorio periodico del gruppo Intesa San Paolo: nei primi nove mesi del 2023, l’export del distretto di San Mauro Pascoli arretra infatti del 6,8%, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il decremento è quasi interamente ascrivibile al crollo delle vendite verso gli Stati Uniti (-31,5%), primo mercato di sbocco, la Francia (-17,4%) e la Cina (-15,2%). Degna di nota, invece, la performance di Emirati Arabi (+44,7%) e Federazione russa (+35,6%).

Di fronte all’incertezza crescente e alle tensioni internazionali che, inevitabilmente, gravano sulle prospettive future, forse può bastare, per un attimo, rifugiarsi in quel baluardo di bellezza che, da sempre, l’arte della moda sa offrire: le foto di queste pagine sono state scattate tutte in occasione di eventi avvenuti nell’ultima settimana. Ai piedi delle star del cinema, della musica internazionale, addirittura delle regine, le scarpe nate a San Mauro continuano, imperterrite, a incantare. Simbolo della resilienza di un intero distretto.