Ascensore fino al Girfalco pronto nel 2024 Calcinaro: abbiamo trovato i finanziamenti

Il Comune ha ottenuto un fondo regionale di oltre un milione. È previsto anche un progetto di riqualificazione del parco

Ascensore fino al Girfalco pronto nel 2024  Calcinaro: abbiamo trovato i finanziamenti
Ascensore fino al Girfalco pronto nel 2024 Calcinaro: abbiamo trovato i finanziamenti

di Angelica Malvatani

Un ascensore che porta ad un passo dal cielo. Arriverà entro il 2024 l’ascensore a collegare via Mazzini, proprio di fronte al teatro dell’Aquila, con il parco del Girfalco, con l’uscita tra il monumento ai caduti e il chiosco. È una certezza visto che il Comune di Fermo si è accaparrato un finanziamento regionale di un milione e 330 mila euro, su una spesa complessiva di circa un milione e 600 mila euro. Si tratta di uno dei tre progetti finanziati ma con l’importo più sostanzioso, a testimonianza di quanto si tratta di una iniziativa importante, per una città dalla mobilità complessa.

Felicissimo il sindaco, Paolo Calcinaro, che per quell’opera aveva previsto di spendere risorse ricavate dalla vendita della Casina delle rose che invece saranno utilizzate per migliorare nel complesso tutto il parco. "Da anni – spiega il primo cittadino – proviamo tutte le strade di finanziamento, in questo caso abbiamo aderito ad un bando regionale sull’accessibilità dei centri storici, per l’ascensore che porterà al girfalco, lo volevamo comunque fare con fondi nostri. La notizia bella che ci è arrivata venerdì è il finanziamento di un milione 333 mila euro, quota massima finanziabile, il totale erano quattro milioni di investimento. Noi copriamo la realizzazione dell’ascensore e anche una serie di camminamenti accessibili a chi è in carrozzina, sempre al parco".

Gli altri comuni che hanno ottenuto il finanziamento sono Gradara e Gabicce, fuori Numana, Tolentino e Mombaroccio, Calcinaro ricorda che l’ascensore, che partirà dal locale attiguo alla sede della Lega, avrà intorno un progetto complessivo di riqualificazione che vedrà anche un accordo attento con la Curia per la gestione delle aree destinate alla sosta, Un tema questo dei parcheggi molto sentito dai fermani che frequentano il parco e non solo. "L’ascensore aiuterà a tenere lontane le auto", si augura il primo cittadino.

L’ascensore ha già uno studio di fattibilità pronto, il finanziamento ottenuto è una boccata d’ossigeno, il consigliere regionale Andrea Putzu spiega che si tratta di una iniziativa nella quale la Regione ha sempre creduto, tanto da investire fondi propri: "Si tratta di un bando, seguito dall’assessore Baldelli, molto utile per comuni che avevano oggettive difficoltà dal punto di vista della mobilità. Fermo meritava il finanziamento, grazie anche ad una progettualità importante, ed è qui l’unico comune che copre quasi tutto il progetto, utile anche dal punto di vista turistico".

Il consigliere regionale Marco Marinangeli parla di grande soddisfazione: "Un obiettivo centrato grazie all’amministrazione comunale che si è fatta trovare pronta, progettando il completamento della mobilità della città di Fermo. Si dice che manca un assessore regionale originario del territorio, io dico che ci sono consiglieri attivi che portano avanti le istanze del fermano che merita la massima attenzione. Il progetto di Fermo sarà finanziato al 90 per cento, al Comune costerà 148 mila euro, a differenza di altri comuni che spendono cifre superiori. Abbattiamo barriere architettoniche, miglioriamo la città e continuiamo a crescere con investimenti importanti". Un altro passo in avanti importante per il miglioramento della città.