L’odissea di Maria Pia: "Ridatemi il mio cavallo, Gamble of Love scomparso nel nulla"

La 23enne lo aveva lasciato in maneggio di Fermo prima di andare all’estero ma al suo ritorno dell’animale non c’era traccia. Ha presentato denuncia per appropriazione indebita alla Procura e per ora ci sono quattro indagati

Maria Pia Del Papa e la sua cavalla Gamble of Love, svanita nel nulla

Maria Pia Del Papa e la sua cavalla Gamble of Love, svanita nel nulla

Fermo, 6 gennaio 2023 – Un vero e proprio rapimento di una cavalla da ostacoli per la quale ci sono quattro indagati: la titolare di un maneggio di Fermo, un suo allievo, un giostraio di origini romane e sua moglie di Cupra Marittima. Un mistero ancora fitto per una vicenda dai contorni drammatici, con il sospetto che l’animale abbia fatto una brutta fine e la sofferenza della proprietaria, la fermana di 23 anni Maria Pia Del Papa, una ragazza che tramite il suo avvocato, Stefano Mattii, ha presentato una denuncia per appropriazione indebita in concorso alla Procura della Repubblica.

La ragazza vuole risposte su dove sia finita la sua Gamble of Love, con la quale ha condiviso anni e anni di vita, ma al momento l’animale è come scomparso nel nulla: di lui resta solo una foto con le figlie di uno degli indagati che, però, nega l’evidenza sostenendo di non essere mai venuto in possesso del cavallo.

A raccontare cosa è accaduto è la proprietaria dell’animale: "Fin da bambina, ho praticato equitazione presso un maneggio di Fermo, raggiungendo negli anni un ottimo livello agonistico grazie alla mia adorata cavalla Gamble of Love, regalatami dai miei genitori. Cinque anni fa, mi sono trasferita in Danimarca per motivi di studio e ho affidato la cavalla alla mia fidatissima istruttrice e titolare del maneggio. Con un contratto scritto di comodato la autorizzavo ad utilizzare Gamble of Love per la sua scuola, con la possibilità di visitarla ogni volta che tornavo dall’estero".

Nel settembre 2022, quando Del Papa chiede notizie della sua cavalla, scopre che l’istruttrice, senza interpellarla, si è accordata con un giostraio di origini romane che la voleva per le sue figlie:

"Praticamente Gamble of Love è stata trasportata via dal maneggio senza un mio consenso, e mi è stata inviata persino una foto di lei con le bambine per convincermi che stesse bene, ma allo stesso tempo per farmi capire che doveva fare attenzione se tenevo alla vita della mia cavalla. Quando ho chiesto di riaverla indietro con formale richiesta di restituzione in esecuzione del comodato, in quanto proprietaria, non mi è stata restituita. Il peggio è stato quando ci siamo recati sul luogo indicato dalla movimentazione del servizio veterinario dell’Asl, un terreno a Cupra Marittima, e non abbiamo visto la cavalla. Sia la titolare dell’azienda che il compagno, hanno dichiarato ai carabinieri di non sapere nulla riguardo Gamble of Love, ma noi avevamo la foto con le figlie della coppia".

Nel gennaio 2023, Del Papa presenta una querela con istanza di sequestro presso la Procura di Fermo e nel frattempo lei e la mamma iniziano una disperata ricerca: "L’abbiamo cercata dappertutto senza fermarci un giorno, passando notti insonni. Purtroppo, ho scoperto in questi mesi che ci sono moltissimi altri ex proprietari di animali con storie simili alla mia, vittime dei cosiddetti "spazzini di cavalli".

Dalle innumerevoli testimonianze raccolte dall’ Odv Horse Angels, purtroppo questi episodi di "smarrimento furto", vengono solitamente archiviati dalla giustizia italiana come "affido incauto", anche quando è chiara la fine che hanno fatto i cavalli". Ma che fine ha fatto Gamble of Love, questa cavalla che sembra essersi volatilizzata? La palla passa agli inquirenti che ci si augura possano dare risposte a questo fitto mistero e non si limitino alla semplice archiviazione come "affido incauto".