Che spettacolo a Sanremo. C’è la Cavalcata dell’Assunta

La delegazione in corteo con sbandieratori e tamburini ha attravesrato la città del festival

Che spettacolo a Sanremo. C’è la Cavalcata dell’Assunta
Che spettacolo a Sanremo. C’è la Cavalcata dell’Assunta

"Ambasciatrice di Fermo è la Cavalcata dell’Assunta - ha detto il sindaco nonché presidente della Cavalcata Paolo Calcinaro, presente al Villaggio del Festival di Sanremo nella giornata dedicata alla promozione delle Marche – grazie ai figuranti, sbandieratori e tamburini che portano sempre alti nome e immagine della nostra città in quanto partecipano tutto l’anno ad eventi nazionali ed internazionali. I numeri hanno confermato Fermo come quarta città della regione per presenze turistiche, nel 2023. Onorati della partecipazione a Sanremo e dell’importante opportunità, ringraziamo la Camera di Commercio delle Marche, la Regione Marche, l’Anci, Bim e l’Ufficio Commissariale per la ricostruzione post sisma. Data la forte presenza turistica nella città festivaliera in questi giorni, essere qui rappresenta per noi una vetrina promozionale di grande rilevanza a favore della quale ci siamo mossi anche con la collaborazione di Cna, Confindustria Fermo, Steat, Marca Fermana e Santa Liberata". Partita da Villa Ormond e passando per piazza Eroi Sanremesi fino alle vie del centro, la delegazione del corteo in abito storico ha dato spettacolo con volteggi e figure disegnate dalle bandiere fra gli occhi ammirati di numerosi turisti con distribuzione di centinaia di brochures informative.

"Un lavoro sul turismo a 360 gradi, fatto di promozione e progetti - ha confermato l’assessore al turismo Annalisa Cerretani - oltre al continuo potenziamento di offerta e politiche turistiche per cui, recentemente, ci sono state riconosciute risorse del Fondo Nazionale del Turismo. Stiamo lavorando su più fronti: dall’incoming, all’accoglienza ad azioni e investimenti nel settore, attraverso innovazione tecnologica e organizzativa, accessibilità, comunicazione e promozione. Siamo ‘città capofila’ di un progetto intercomunale insieme a Porto San Giorgio, Porto S. Elpidio, Pedaso, Altidona e Campofilone con protocollo d’intesa firmato in novembre per il brand unico ‘città della costa’: l’Anci nazionale ha riconosciuto la validità del progetto tanto da inserirlo nel progetto ‘MediAree’ che supporta i comuni su metodi e progetti condivisi per accedere più facilmente a fondi europei".

Gaia Capponi