Elezioni, il vice sindaco Mandolesi annuncia la sua candidatura

"Vogliamo dare continuità al lavoro svolto in questi cinque anni".

Elezioni, il vice sindaco Mandolesi annuncia la sua candidatura

"Vogliamo dare continuità al lavoro svolto in questi cinque anni".

"Vogliamo dare continuità al lavoro svolto in questi 5 anni". Il vice sindaco in carica Diego Mandolesi rompe gli induci e annuncia la sua candidatura alle prossime elezioni comunali di Ponzano di Fermo. Si tratta di una notizia che circolava già da un po’, ma nelle ultime ora è stata confermata. "L’idea di partenza è quella di voler dare continuità all’attiva svolta in questi 5 anni - spiega Diego Mandolesi – molti componenti del gruppo hanno garantito il loro supporto, persino l’attuale sindaco in carica Ezio Iacopini, che ringraziamo per il grande lavoro svolto, farà parte della lista con funzioni legate alla sua disponibilità. In questi cinque anni ho avuto modo di acquisire esperienza del funzionamento della macchina amministrativa ed anche nel ruolo di consigliere provinciale, ho avuto modo di poter accrescere le mie conoscenze del territorio e in chiave più allargata. Sicuramente a completare la lista ci saranno giovani che potranno portare il loro contributo e maturare una prima esperienza amministrativa. Altro elemento su cui punteremo nella stesura della lista sarà quello di persone che potranno rappresentare il territorio in tutta la sua interezza. Ponzano di Fermo è costituita da tre realtà molto differenti e con necessità diverse: il capoluogo, le frazioni di Torchiaro e Capparuccia ogni realtà va gestita in maniera differente". I componenti della lista stanno ripartendo da quello che è stato fatto negli ultimi anni, ma sono molte le idee in cantiere. "Nonostante la pandemia – continua Mandolesi – siamo riusciti a portare avanti tanti progetti per il territorio: la viabilità, la sicurezza, la promozione del territorio, molto c’è ancora da fare e proprio in queste settimane stiamo stilando un programma che sarà annunciato a breve che consideriamo strategico per il paese".

Alessio Carassai