Graziani: "Per l’Atletico Ascoli il 2023 è stato straordinario"

Il patron a tutto campo parla delle giovanili e dell’obiettivo salvezza fino al centro sportivo.

Graziani: "Per l’Atletico Ascoli il 2023 è stato straordinario"

Il patron Graziano Giordani. suona la carica in vista del. girone di ritorno

Alla vigilia del ritorno in campo dopo la pausa natalizia con la sfida che vedrà l’Atletico Ascoli impegnato a Chieti, è stato il patron Graziano Giordani a suonare la carica in vista del difficilissimo girone di ritorno "Il 2023 per il nostro Atletico è stato un anno straordinario – ha ammesso il titolare dell’azienda ‘Graziano Ricami’ – Dico ‘nostro’ perché l’Atletico è di tutti e lo dico parlando sia a nome della famiglia Giordani che dei miei carissimi soci con i quali si è creata una perfetta armonia. Stiamo cercando di crescere giorno dopo giorno per costruire qualcosa di importante e al progetto Atletico Ascoli partecipano con entusiasmo tanti imprenditori importanti ascolani e non, che con il loro aiuto danno la possibilità di organizzare e rafforzare al meglio tutte le attività. E’ stato un 2023 straordinario soprattutto per aver raggiunto l’obiettivo importante della Serie D - ha proseguito Giordani - Un campionato che quest’anno presenta tante piazze storiche e con tifoserie calorose. Per noi confrontarci con loro è stimolante e allo stesso tempo gratificante. Abbiamo fatto una scelta diversa, allestendo una squadra dall’età media molto bassa, ma con giovani di prospettiva e siamo molto soddisfatti di quello che stiamo facendo. Nel frattempo stiamo sviluppando diversi progetti nei territori montani, borghi bellissimi colpiti dal terremoto. L’intenzione è quella di poterli far ripartire, creando una sinergia tra loro con la Scuola Calcio, mettendo in campo l’esperienza e l’organizzazione dell’Atletico Ascoli".

E ancora. "Il nostro quartier generale è ai Campi Agostini, ma siamo dislocati anche a Venarotta, dove si allena la prima squadra, giocano le partite le giovanili e dove da qualche anno abbiamo organizzato una piccola Scuola Calcio di circa 50 ragazzi – prosegue il patron Graziano Giordani –. Ai Campi Agostini siamo pronti ad intervenire con dei progetti importanti per migliorare la struttura per favorire il lavoro al settore giovanile. Anche a Venarotta, dove c’è già un campo sintetico di ultima generazione, si stanno facendo importanti interventi che porteranno a breve ad avere un Centro Sportivo moderno e funzionale. Poi certamente l’obiettivo principale è conquistare la salvezza e rimanere in Serie D".

Mister Simone Seccardini, invece, si è soffermato sul difficile match di questo pomeriggio alle 14.30 allo stadio ‘Angelini’ di Chieti. "Affronteremo una società che alle spalle ha anni di professionismo e una tifoseria caldissima – ha dichiarato il tecnico dell’Atletico – e questo dovrà fungere da stimolo per farci rendere al meglio. Come ripeto spesso dovremo essere umili e avere rispetto di chi abbiamo di fronte, ma essere consapevoli dei nostri mezzi e delle nostre capacità".

Valerio Rosa