Il ‘Calzaturificio Marina’ alza la coppa al torneo 24 ore dell’Orto

24 ore di gioco, 24 squadre iscritte, una finale ai rigori e una torta per festeggiare il +18 del Torneo 24H dell'Orto. L'assessore allo sport ha premiato i vincitori del campetto di Santa Caterina a Fermo.

Il ‘Calzaturificio Marina’  alza la coppa   al torneo 24 ore dell’Orto
Il ‘Calzaturificio Marina’ alza la coppa al torneo 24 ore dell’Orto

È tardi al campetto dell’Orto della parrocchia di Santa Caterina a Fermo. Dopo oltre 24 ore ininterrotte di gioco, prima dell’attesissima finale, risuonano le note di ‘Tanti auguri a te’ e appare una torta con scritto ‘+18’: gli organizzatori festeggiano il ‘Torneo 24H dell’Orto’ diventato ‘maggiorenne’. La festa continua fino a quando i ragazzi dalle maglie biancogialle del ‘Calzaturificio Marina’ alzano la coppa al cielo tra le strette di mano degli avversari biancocelesti di ‘Autospa’: pareggio per 0-0 al termine dei tempi regolamentari e lotteria dei calci di rigore. "Un torneo unico nel suo genere", ha dichiarato l’assessore allo sport Alberto Maria Scarfini al momento della premiazione. Tra le 24 squadre iscritte a completare il tabellone principale, anche ‘Fermanità Nostalgica’ tra le cui fila vecchie glorie gialloblù quali Bob Avanzolini, Gastone Mariotti, Claudio Eusebi, Antonio Del Zompo da fuori regione oltre a chi a Fermo è nato o ha deciso di restare come Giampaolo Malaspina, Giordano Paoloni, Angelo Pierleoni e Massimo Perra. Tant’è che è stato proprio Nicola Torresi a festeggiare insieme a: Cristian Sulpizi, Francesco Cataldi, Luca e Matteo Capriotti, Stefano Strappa e Jacopo Camarri (miglior giocatore). Applausi e gloria anche per la coppia Simone Pistarelli e Simone Teodori migliori allenatori; Omar Pelusa atleta rivelazione; Carlo Livini miglior portiere e Luca Capriotti capocannoniere con 6 reti.

g. c.