Montappone nella comunità energetica

Il sindaco Ferranti: "Abbiamo aderito a un progetto pilota con altri 8 Comuni che farà da apri pista a livello nazionale"

Montappone nella comunità energetica
Montappone nella comunità energetica

Il 2023 si è concluso con l’appalto di importanti opere di riqualificazione urbana per Montappone, ma per l’anno appena iniziato ci sono alcuni progetti innovativi. E’ stato il sindaco Mauro Ferranti a tracciare il bilancio dello scorso anno, oltre a indicare quelli che sono i programmi più significativi che vedranno impegnata l’Amministrazione in questi primi mesi dell’anno. "Sono in corso d’opera alcuni progetti che ridaranno un volto nuovo all’assetto urbano – spiega Mauro Ferranti – come la ristrutturazione di piazza Roma, che prevede anche la realizzazione in un ascensore per l’abbattimento delle barriere architettoniche per il teatro e il Museo del cappello per un valore di 600.000 euro, altri 100.000 euro invece sono stati destinati a piazzale Gramsci per un recupero dell’area e degli arredi. C’è poi la ristrutturazione completa del tetro comunale per altre 400.000 euro con nuovi arredi, rifacimento del palco e dei camerini; ulteriori 400.000 euro sono destinati all’impianto polivalente Europa, dove sarà realizzata una gradinata il campo di calcio a 5 una nuova balaustra di protezione, impianto di illuminazione e altre opere accessorie. Queste sono tutte opere attualmente in corso su cui stiamo mantenendo massima attenzione per cercare di ridurre i tempi di realizzazione".

Per l’anno appena iniziato però ci sono alcuni progetti strategici, che daranno una preziosa impronta anche in chiave futura alla comunità, primo fra tutti la realizzazione di una Cer (Comunità energetica rinnovabile). "Abbiamo aderito ad un progetto pilota – continua Ferranti – che sarà da apri pista a livello nazionale, ovvero la realizzazione di una Cer in collaborazione con altri otto comuni delle Marche, che nel fermano ci vedono insieme a Monteleone di Fermo e Montelparo. Questo progetto servirà a ridurre i costi dell’energia attraverso la realizzazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabile a vantaggio della comunità. Abbiamo già ottenuto un finanziamento da 500.000 euro per la ristrutturazione dell’ex ricovero che oggi ospita diverse associazioni e attività come la biblioteca comunale e Protezione civile per fare un accenno. Infine stiamo ultimando un progetto molto importante per contrastare il dissesto idrogeologico. Bisogna ricordare che Montappone è monitorato costantemente per un movimento franoso rilevante su un versate della collina. Questa opera servirà a consolidare il territorio".

Alessio Carassai