Santa Barbara. Festa con i vigili e la Marina

Ieri a Fermo, la Marina Militare e i Vigili del Fuoco hanno celebrato la ricorrenza della loro patrona Santa Barbara. Autorità civili e militari hanno partecipato alla Santa Messa officiata dall'Arcivescovo. Onore ai caduti in servizio e riconoscenze al personale in quiescenza.

Santa Barbara. Festa con i vigili e la Marina
Santa Barbara. Festa con i vigili e la Marina

La Marina militare e i vigili del fuoco hanno celebrato, ieri nella chiesa di Sant’Antonio di Padova a Fermo, la ricorrenza della loro patrona Santa Barbara. Alla Santa Messa, officiata dall’Arcivescovo Rocco Pennacchio, presente il Prefetto, Michele Rocchegiani, hanno partecipato le massime autorità civili e militari della Provincia le quali, accolte dal Comandante della Guardia Costiera di Porto San Giorgio, Angelo Picone, e dal Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di Fermo, Paolo Fazzini, hanno dimostrato la forte vicinanza istituzionale alle due Amministrazioni dello Stato. Grande la soddisfazione del comandante Picone nel vedere la Chiesa gremita di persone e, nel portare il saluto alle autorità intervenute, ha voluto rimarcare il momento del martirio di Santa Barbara, attualizzandolo con i diversi accadimenti tragici che oggi stanno scuotendo la coscienza. I Vigili del Fuoco hanno iniziato le celebrazioni di Santa Barbara alle 9:15 nella caserma di Via Leti con l’alzabandiera e la deposizione della corona in onore dei Vigili del Fuoco caduti in servizio, alla presenza di Don Mario Lusek. Al termine la cerimonia è proseguita nella caserma dei Vigili del Fuoco, dove nell’Ufficio del comandante, è stato prestato il giuramento di fedeltà allo Stato da parte del personale neoassunto e, a seguire, sono state consegnate le riconoscenze per lodevole servizio al personale in quiescenza e le Croci di Anzianità al personale che ha maturato i 15 anni di servizio.