SCUOLA ‘LEONARDO DA VINCI’ DI PEDASO

La nostra civiltà in questi ultimi tempi si è evoluta molto velocemente ma le discriminazioni sono rimaste .

SCUOLA ‘LEONARDO DA VINCI’ DI PEDASO

Purtroppo il fenomeno del razzismo è ancora presente nelle nostra società.

La nostra civiltà in questi ultimi tempi si è evoluta molto velocemente eppure dai tempi dei conquistadores, la forma del razzismo non è per nulla diminuita. Parlando del razzismo non si può non far presente il caso di Barack Obama, il primo presidente afro-americano. La sua elezione ha un valore simbolico, con un impatto fortissimo per la comunità afroamericana del Paese. La popolazione ha vissuto un periodo terribile della segregazione razziale che l’ha obbligata a vivere in condizioni di netta inferiorità rispetto ai bianchi. La storia della famiglia di Barack va ben oltre le sue origini africane. E’ nato alle Hawaii, ma a soli sei anni si è trasferito in Indonesia con la madre. E’ tornato negli Stati Uniti quattro anni dopo, per poi essere cresciuto dai nonni materni. La sua identità ‘mista’, in campagna elettorale, gli ha permesso di catalizzare intorno a sé l’interesse di persone molto diverse tra loro. Abbiamo scelto l’esempio di Barack Obama perché ha smentito i pregiudizi di chi sosteneva che un nero non può aspirare alla Casa Bianca. E’ stato rieletto una seconda volta nel 2012, per poi concludere il suo mandato nell’autunno 2016.

La notte in cui Barack Obama è diventato presidente ha generato aspettative altissime. Poteva un presidente afroamericano cambiare la mentalità di un intero Paese? La presidenza di Obama ha avuto effetti positivi, ha dato alla comunità afroamericana una nuova consapevolezza, portandola a denunciare le disuguaglianze di cui è vittima. Secondo uno studio del Pew Research Center il reddito medio dei bianchi è più alto di quello degli afroamericani e c’è ancora una fetta della società che guarda gli afroamericani con l’atteggiamento di chi si sente superiore, barricandosi dietro una serie di pregiudizi. Un pregiudizio è ‘un giudizio anticipato’.

Tutte le volte che ci facciamo un opinione su qualcosa senza informarci o senza metterci nei panni dell’altro stiamo sviluppando un pregiudizio, che può avere effetti concreti per la vita di qualcuno. Capita ad esempio che nei posti di lavoro ci sia la preferenza ad assumere bianchi invece delle persone di colore. Per fortuna la scuola, insieme a tante famiglie aperte e sensibili, sostenute o ispirate da diverse situazioni, associazioni ed eventi culturali, stanno offrendo ai giovani occasioni di confronto su certe tematiche, aiutandoci a cogliere la ricchezza e le opportunità che nascono dalle reciproche origini e diversità.

Classi II A, II B e II C