Sugli scudi l’Atletico Azzurra Colli. Cade in casa il Montegranaro

Nulla da fare per Montegiorgio e Monturano. In Promozione continua la rincorsa alla piazza d’onore del Centobuchi . .

Sugli scudi l’Atletico Azzurra Colli. Cade in casa il Montegranaro
Sugli scudi l’Atletico Azzurra Colli. Cade in casa il Montegranaro

Tante le notizie interessanti che l’ultimo turno di Eccellenza e Promozione hanno lasciato alle loro spalle, alcune anche clamorose.

Eccellenza. Sugli scudi e in evidenza l’Atletico Azzurra Colli che conquista il primo successo della gestione Morelli- Fioravanti grazie alla rete di Filipponi che condanna la Macerates e non solo. La sconfitta fa scoppiare un autentico terremoto in casa biancorossa. Nella giornata di ieri sono arrivate le dimissioni del ds Giuseppe Sfredda. Nel pomeriggio poi è arrivato l’esonero di Dino Pagliari che era a sua volta subentrato in campionato a Roberto Lattanzi. La società ha scelto per la soluzione interna affidando la panchina a Pieralvise Ruani, tecnico della formazione juniores biancorossa. Intanto in vetta allunga il passo la Civitanovese che vince ad Urbania e ha tre punti di vantaggio sulla più diretta inseguitrice. Cade in casa invece il Montegranaro per mano dell’Osimana (foto) ed ora è in quarta posizione a sei lunghezze dalla prima posizione. Nulla da fare invece per Montegiorgio e Monturano. La squadra di Vagnoni, passata in vantaggio con la rovesciata di Zira (gol più bello della giornata), perdono Albanesi per infortunio e subiscono la rimonta dell’Urbino che ritrova il sorriso a distanza di tanto tempo. Ko anche per il Monturano in casa del K-Sport e penultima posizione in classifica. Intanto domani primo round nella Coppa Italia Eccellenza Nazionale per l’Osimana che affronta la vincente della Coppa Italia di Eccellenza umbra, Atletico Bmg: andata in terra osimana oggi, ritrono tra sette giorni in Umbria.

Promozione. Continua la rincorsa alla piazza d’onore dell’Atletico Centobuchi che accorcia sulla Vigor Castelfidardo grazie ad un super Napolano (doppietta) che trascina gli uomini di Fusco consolidando la terza posizione. Cede invece ancora ed ora ha un piede nei play-out la Sangiorgese di mister Mengoni. Sconfitta pesante, con tante recriminazioni, in casa dell’Appignanese anch’essa in zona caldissima, decisamente una condizione di classifica non pronosticata all’inizio della stagione per l’ambizioso club nerazzurro. Pari che cambia poco la sostanza nel derby fermano tra Palmense e Rapagnano: un punto decisamente più utile per la squadra di casa, con gli ospiti ancora inchiodati in ultima posizione. Campionato che ha ancora molto da dire soprattutto nella zona bassa dove le distanze sono minime e tante squadre sono indubbiamente coinvolte nella corsa alla salvezza.