Al De Micheli Romeo e Giulietta: "Un amore tra duelli e veleni"

Lo spettacolo di Shakespeare chiuderà la stagione di prosa. Sul palco salirà la compagnia ’Stivalaccio’ del Veneto.

Al De Micheli Romeo e Giulietta: "Un amore tra duelli e veleni"

Lo spettacolo di Shakespeare chiuderà la stagione di prosa. Sul palco salirà la compagnia ’Stivalaccio’ del Veneto.

Sabato alle 21, al teatro ‘De Micheli’ di Copparo, torna Stivalaccio Teatro – Teatro stabile del Veneto con ‘Romeo e Giulietta, l’amore è saltimbanco’. Una ‘prova aperta’, alla maniera dei comici del ‘Sogno di una notte di mezza estate’, quella portata in scena dalla compagnia. Uno spettacolo in cui la celeberrima storia di Shakespeare prende forma e si deforma nel mescolarsi di trame, di dialetti, canti, improvvisazioni, suoni, duelli e pantomime. Shakespeare diventa materia viva nel quale immergere le mani, per portare sul palco, attraverso il teatro popolare, le grandi passioni dell’uomo, le gelosie ‘Otelliane’, i pregiudizi da ‘Mercante’, ‘Tempeste’ e naufragi, in una danza tra la vita e la morte, coltelli e veleni. La produzione è di Stivalaccio Teatro - Teatro Stabile del Veneto: soggetto originale e regia Marco Zoppello, con Anna De Franceschi, Michele Mori e Marco Zoppello, scenografia Alberto Nonnato, costumi Antonia Munaretti, maschere Roberto Maria Macchi, duelli Giorgio Sgaravatto, consulenza musicale Veronica Canale. I biglietti si possono trovare su Vivaticket; la biglietteria è aperta giovedì dalle 15 alle 18, venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18, sabato dalle 10 alle 13 e prima dello spettacolo. Per informazioni: 389-1551656; biglietteria@teatrodemicheli.it. ‘Romeo e Giulietta, l’amore è saltimbanco’ è l’ultimo appuntamento della stagione di prosa, prima dell’apertura del cartellone dialettale ‘T’arcordat c’la sira?’.

v.f.