Conduttura idrica di Casaglia, il Pd:: "La giunta viene meno agli impegni"

La Provincia si impegna per il rifacimento della via Beccari a Casaglia, ma il Comune non risponde alle sollecitazioni, creando confusione e disinformazione. Il Partito Democratico critica l'assenza di sinergia tra le due amministrazioni.

Conduttura idrica di Casaglia, il Pd:: "La giunta viene meno agli impegni"

Maria Dall’Acqua

"La Provincia ha assunto l’impegno nei confronti dei cittadini di Casaglia del rifacimento completo della via Beccari, una via spesso interessata da rotture della condotta idrica, ormai obsoleta e realizzata con tubazioni in fibrocemento". A sottolinearlo sono Maria Dall’Acqua e Michele Monco Candidati per il Consiglio comunale nella lista del Pd. "Tra l’altro – aggiungono gli esponenti dem –, sullo stesso tratto di strada è già stata data l’autorizzazione ai lavori per il taglio della via Beccari, nel tratto tra via Padreterno sino all’incrocio con via Pontisette, al fine di creare un collegamento utile all’interramento dell’impianto elettrico necessario alla realizzazione di un nuovo campo fotovoltaico". Secondo principi di economicità e buona amministrazione la Provincia "ha auspicato un intervento del Comune per inserire nel piano degli investimenti di Hera il completo rifacimento della condotta idrica di via Beccari. Per questo motivo, lo scorso gennaio, abbiamo presentato una interpellanza a nome del Partito Democratico per chiedere al sindaco ed all’assessore competente tale intervento; in modo che, dopo i lavori del fotovoltaico e della conduttura idrica, la Provincia potesse provvedere al rifacimento completo del manto stradale in via Beccari. Spiace notare – è l’attacco – che l’assessore Andrea Maggi, nella risposta all’interpellanza, non abbia tenuto in considerazione tutta l’interlocuzione avuta tra gli enti e con i cittadini, ribaltando la completa responsabilità sull’amministrazione provinciale, nonostante questo non corrisponda alla realtà".

L’intervento del Comune, puntualizzano Dall’Acqua e Monco, "è stato quindi a più riprese sollecitato, e la stessa amministrazione provinciale auspica ancora ora un intervento sulla linea che è oggettivamente obsoleta, così da potere provvedere al rifacimento della strada e tenere fede all’impegno assunto con la cittadinanza". Nonostante le sollecitazioni e la piena disponibilità della Provincia, "il Comune, ancora una volta, non perde occasione per creare confusione e disinformazione, sfilandosi peraltro dagli impegni assunti. Non creare sinergia tra le amministrazioni, comunale e provinciale, nulla crea di positivo per il territorio, abbassando ogni discussione alla semplice e sterile polemica, al fine di non assumersi le proprie responsabilità amministrative. Ennesima occasione persa – chiudono gli esponenti Pd – per rispondere concretamente e con forza ai problemi che vengono segnalati dalle frazioni".