Il carnevale batte la pioggia. Allegria, musica e carri. Sul palco Luca Guaraldi: "Ho esaudito un sogno"

Pienone nonostante il meteo incerto per la terza sfilata della kermesse centese. Lamborghini e ballerine di samba. L’assessore Corsini: "Motore per il turismo".

Il carnevale batte la pioggia. Allegria, musica e carri. Sul palco Luca Guaraldi: "Ho esaudito un sogno"
Il carnevale batte la pioggia. Allegria, musica e carri. Sul palco Luca Guaraldi: "Ho esaudito un sogno"

Festa, divertimento, brio e il calore del carnevale che è riuscito a farsi largo tra le nuvole grazie a una tregua del maltempo. È l’atmosfera che si respirava ieri alla terza sfilata del Cento Carnevale d’Europa, guidata da Ivano e Riccardo Maservisi. "Grazie. Siete arrivati da ogni parte d’Italia nonostante il meteo – ha detto il patron Ivano – sono emozionato. Questa è la forza del nostro Carnevale e del suo grande spettacolo". E sul palco il brio di Patty Po e Alessandro Ramin ma anche il secondo punto spettacolo fissato alla Rocca che sta riscuotendo una bella presenza di pubblico. A riscaldare l’atmosfera ci hanno pensato le immancabili brasiliane del gruppo Ipanema Show, con i loro costumi tra piume e paillettes e la loro samba ricordando, a tutti il gemellaggio di Cento con Rio, in giorni particolari in cui si festeggiano i 40 anni del Sambodromo nel quale nel 1998, si presentò un carro centese, primo al mondo a sfilare in quel luogo icona del carnevale. Ieri la festa è iniziata con la sfilata delle Lamborghini e il gruppo Figli delle Stelle, con un ricordo del giovane Francesco Suffritti. Poi la bellezza della danza con l’esibizione di Francesca Ianuario e Massimo Traversa del Dance style club, campioni di ballo latino americano con titoli internazionali.

Ospite di giornata Luca Guaraldi, che da Cento ha conquistato il pubblico vincendo l’edizione della Corrida della Rai e partecipando a ‘Tu si que vales’. "È un’emozione forte suonare sul palco di casa. Grazie ai Manservisi ho raggiunto un sogno che avevo fin da bambino – spiega –. Vedo gente carica e pieno di entusiasmo. Ora? Spettacoli live e sto provando a tornare in Tv, soprattutto con programmi esteri, come X Factor Spagna e America’s Got Talent. Poi ho brani miei nel cassetto e quando sarà il momento, dopo tanta gavetta, inciderò un disco". Presente anche l’assessore regionale Andrea Corsini. "Il carnevale di Cento, grazie anche al sostegno della Regione, è diventato un importante prodotto turistico – dichiara –. La tanta gente presente nonostante il clima lo testimonia. Un carnevale che è elemento simbolico, identitario, attorno al quale gira un’economia importante". Grandioso, lo spettacolo dei cinque enormi carri di cartapesta, in questa domenica che anticipa il 14 febbraio e che qualche associazione ha voluto già ricordare. I Ragazzi del Guercino con ‘Non fuggire, affrontalo’, il Risveglio con un ‘Un cielo pieno di stelle’, Mazalora che dicono a tutti che ‘Non chi comincia ma quel che persevera’, i Toponi con ‘Siamo come Hikikomori’ e i Fantasti100 nel loro messaggio di inclusione di ‘Freedom spalanchiamo gli orizzonti’. "Una piazza piena di turisti – ha chiuso il sindaco Edoardo Accorsi –, il coraggio di andare avanti nonostante il meteo ha ripagato. La nostra città ha vinto". L’appuntamento è per domenica.