Il Castello si incendia per i 30mila. Ecco tutto quello che c’è da sapere

Varchi aperti dalle 21.30, i divieti all’interno dell’area che sarà completamente bonificata un’ora prima. Il Comune: "Sarà la grande festa di tutta la città". E dopo l’arrivo del 2024, si balla e si canta fino alle 2. .

Il Castello si incendia per i 30mila. Ecco tutto quello che c’è da sapere
Il Castello si incendia per i 30mila. Ecco tutto quello che c’è da sapere

La carica dei trentamila aspetta solo il countdown. Sarà, anche quest’anno, un incendio… pirotecnico. Lo spettacolo che ogni anno lascia ferraresi e turisti – oltre che col naso all’insù – a bocca aperta è confermatissimo. Stessa storia, stesso posto, stesso Castello Estense. I fuochi saranno sparati a ritmo di musica in un maxi evento reso possibile grazie alla collaborazione tra pubblico e privato. La kermesse è gratuita ed è organizzata in partnership tra Comune e Ferrara Expo (sostenuto, tra gli altri, dal main sponsor Hera). "Lo spettacolo pirotecnico e musicale dell’incendio del Castello vuole essere una grande festa per la città e per chi l’ha scelta per accogliere il nuovo anno – scandisce il sindaco Alan Fabbri –. Si tratta di un maxi evento che intende coinvolgere 30 mila spettatori e a cui, in questi giorni di preparativi, hanno lavorato instancabilmente trecento persone. Ringrazio le tante attività, prevalentemente del territorio, per l’impegno e la dedizione impiegati per rendere possibile questo evento collettivo di saluto al 2024".

Quando arrivare. I varchi saranno aperti dalle 21.30. A partire dalle 20.30 e fino all’apertura sarà necessario uscire dalla zona delimitata dai varchi al fine di compiere la bonifica da parte delle forze dell’ordine. Dalle 22, dj set di Eddy Dj e dalle 23,15 sul palco di piazza Castello a ridosso di piazza Repubblica ’Voglio tornare negli anni ‘90’, format che ha riscosso successo in tutta Italia. Alle 23.55 inizierà il conto alla rovescia e, alle 24 in punto, partirà lo show pirotecnico che durerà circa 20 minuti, a ritmo di musica. La serata musicale continuerà fino alle 2 di notte e non sono previsti posti a sedere. Personale addetto verificherà che non siano introdotti vetro, lattine, bottiglie e altri oggetti atti ad arrecare possibile danno o offesa. Impegnate per la tutela dello spettacolo e del Castello sono anche le forze dell’ordine, la polizia locale, i vigili del fuoco, gli operatori della Croce Rossa e del 118.

I varchi. I varchi di accesso e di uscita sono accessibili da viale Cavour, corso Giovecca e Martiri della Libertà. Per i clienti e gli ospiti delle attività commerciali all’interno dell’area dell’evento è riservato il varco di accesso e uscita nell’intersezione tra via Garibaldi e via della Luna. Per le persone con disabilità e per i loro accompagnatori (obbligatoriamente maggiorenni), è stata predisposta un’area riservata in corso Martiri della Libertà, all’intersezione con via Cairoli, delimitata e presidiata da operatori della sicurezza e munita di cabina servizi wc accessibile.

I divieti. Non sarà possibile introdurre animali (di qualsiasi genere e specie), passeggini, borse e zaini di grandi dimensioni (oltre 20x20x35 centimetri), bombolette spray, deodoranti inclusi, trombe, caschi, ombrelli, bastoni, selfie stick, aste rigide, skateboards, biciclette, monopattini, bottiglie di vetro e di plastica contenenti liquidi, oggetti in vetro, lattine in alluminio, droghe e sostanze stupefacenti, armi, ma anche coltelli e oggetti appuntiti, utensili, droni e laser, torce, giochi pirotecnici e fumogeni, materiale infiammabile, indumenti e banner offensivi, volantini, poster e materiale pubblicitario.

Parcheggi. Per oggi dalle 15 sino al termine della manifestazione saranno a disposizione dei parcheggi straordinari gratuiti in viale Cavour e parcheggi straordinari gratuiti per disabili saranno disponibili in corso Giovecca, viale Cavour e corso Porta Reno. Dalle 18 fino al termine sarà interrotto il transito di veicoli nell’asse corso Giovecca-viale Cavour tra via Palestro e via Spadari. Saranno installate barriere anticarro con transenne in viale Cavour, corso Giovecca e in corso Porta Reno.