Intesa sui trasporti . Nuovi bus e assunzioni, patto Comune-sindacati: "Soluzione ottimale"

La soddisfazione di amministrazione e lavoratori: "Miglioreremo i servizi"

Intesa sui trasporti . Nuovi bus e assunzioni, patto Comune-sindacati: "Soluzione ottimale"
Intesa sui trasporti . Nuovi bus e assunzioni, patto Comune-sindacati: "Soluzione ottimale"

Realizzare interventi di miglioramento del trasporto pubblico locale che riguardano l’acquisizione di nuovi mezzi e nuove assunzioni, a garanzia dell’offerta del servizio, e l’impegno di dare piena attuazione al superamento dell’attuale trattamento economico degli apprendisti tramite l’individuazione di nuove risorse economiche da parte dell’amministrazione comunale. A tal proposito, infatti, la Giunta municipale ha stanziato 42mila euro di proprie risorse.

È il nocciolo dell’accordo che unisce il Comune di Ferrara, Tper, Ami e le organizzazioni sindacali (Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Faisa-Cisal, Ugl-Fna) sottoscritto ieri mattina nella residenza municipale, alla presenza dei rappresentanti delle aziende e dei sindacalisti confederali. "Grazie a questo patto – scandisce il sindaco Alan Fabbri – l’impegno univoco è potenziare il trasporto pubblico locale in maniera virtuosa, con interventi specifici, condivisi con tutte le parti in causa. È stata trovata la soluzione ottimale, che equilibra le esigenze dei lavoratori e dei cittadini che richiedono un servizio sempre più efficiente, e soprattutto rispondente rispetto alle necessità di spostamento". "Una giornata importante - dichiara il vicesindaco con delega alla Mobilità Nicola Lodi – che giunge a coronamento di un percorso condiviso con le organizzazioni sindacali su un tema cruciale per Ferrara, come quello della mobilità. Come amministrazione ci impegneremo anche a portare sul tavolo del Governo le richieste di incremento dei fondi destinati al trasporto pubblico locale e del rinnovo del contratto collettivo nazionale".

L’accordo sottoscritto porterà, dunque, alla realizzazione di interventi di miglioramento del trasporto. Tutto ciò si traduce nell’implementazione del parco veicoli e nel potenziamento dell’organico. "Il trasporto pubblico – conclude il numero due della Giunta – è la principale alternativa all’utilizzo dei mezzi privati. Siamo impegnati da anni per costruire, insieme alle aziende e alle organizzazioni sindacali, soluzioni di mobilità che siano alla portata di tutti e sostenibili, nell’ottica di una città che vuole essere all’altezza delle sfide future".