La città a tempo di jazz. Nel sax di ’Blue Lou’ i mitici Blues Brothers

Allo Spirito di Vigarano approda Lou Marini, sassofonista nel celebre film. Con il musicista di Belushi e Dan Aykroyd ci saranno The Italian Groovers.

Dal presidente Clinton a Vigarano Mainarda. L’estro e la maestria di uno dei più grande performer della musica di sempre, Lou Marini, arriva in provincia di Ferrara per un concerto all’insegna del Blues.

Sì, avete letto bene: quel Lou Marini, in arte Blue Lou, il sassofonista dei Blues Brothers, nella città della corte estense, che in effetti, del Rinascimento, ha sempre dato un’interpretazione alquanto blues. L’evento si inserisce nella rassegna ‘Tutte le Direzioni in Winter&Springtime 2024’ del Gruppo dei 10 e si svolge nel locale Spirito di Vigarano Mainarda. L’appuntamento è doppio: questa sera, a partire dalle 21 (con cena alle 20, l’evento è già sold-out), e domani, in un ‘Light Brunch’ che comincerà alle 12. Ad esibirsi – ormai s’è capito – ci saranno Lou Marini & The Italian Groovers, con Enzo Zirilli alla batteria, Gianluca Di Ienno all’organo Hammond e Alessandro Chiappetta alla chitarra elettrica. Al sax, invece, il grande Blue Lou, per una serata all’insegna della musica dei fratelli Blues, sempre "in missione per conto di Dio". "It’s gonna be funky!". Si è presentato così Lou Marini, sassofonista dei Blues Brothers, in un video che è stato già diffuso sui social ed è dedicato all’evento organizzato dal Gruppo dei 10: poche parole e lo strumento in mano. Lou Marini è un sassofonista statunitense di origini italiane, noto per essere stato il sassofonista di John Belushi e Dan Aykroyd, ovvero i Blues Brothers. Nasce in Carolina del Sud, il 13 maggio 1945, quando il padre già lavorava nella banda della marina degli Stati Uniti. Negli anni Settanta, Blue Lue si trasferisce nella città di New York e da quel momento la sua carriera decolla. Partecipa infatti al Saturday Night Live, show che avvierà la fortuna dei Blues Brothers. Nel film uscito nel 1980, The Blues Brothers, e in quello del 1998, The Blues Brothers – Il mito continua, Lou Marini interpreta se stesso, baffi folti, capello lungo e sempre il suo sax tra le mani. Nell’ascesa al successo del musicista non ci sono solo i Blues Brothers.

Tante, infatti, sono le altre prestigiose collaborazioni, ad esempio con Frank Zappa, Aretha Franklin, Steve Wonder, Ivana Spagna, Eric Clapton, Gerry Mulligan, Aerosmith, Rolling Stones… Ma non è finita qui. Questa sera, infatti, il concerto sarà preceduto dalla presentazione del libro ‘Moderno sarà lei’ (Signs Book 2023), di Gianluigi Paragone. L’ex 5 Stelle e fondatore di Italexit parlerà al pubblico della genesi del suo "racconto di un mondo vero e non virtuale, genuino e non sintetico, artigiano e non artefatto; dove non sei controllato e spiato da microfoni, telecamere e sensori sempre accesi. Un mondo vero contro un mondo moderno", come recita la sinossi del libro.