La salvezza passa dai piedi di Maistro

Ma il centrocampista, molto deludente ad Ancona, domenica con gli umbri sarà squalificato

La salvezza passa dai piedi di Maistro

Dal talento di Fabio Maistro la Spal si aspetta sempre tanto, soprattutto dopo anni di B dove ha mostrato il suo valore

La quinta ammonizione dall’inizio del campionato è costata a Fabio Maistro un turno di squalifica. Un cartellino giallo arrivato nel corso di una partita tra le più negative in assoluto disputate dal numero 37, che ad Ancona non è mai entrato nel vivo del gioco fino all’inevitabile decisione di sostituirlo all’inizio del secondo tempo. Il centrocampista di Porto Tolle purtroppo non è mai riuscito a prendere davvero per mano la squadra di Di Carlo, come era lecito aspettarsi all’inizio della stagione (nell’ultimo campionato cadetto aveva realizzato cinque reti, mentre quest’anno è fermo a due). Qualche lampo l’abbiamo visto, l’ultimo sotto forma di assist al bacio per capitan Antenucci in occasione dell’ultima vittoria contro il Rimini. Ma troppo poco per un giocatore del suo talento, che dopo tanti anni in serie B sta sciupando l’occasione di dimostrare di essere maturato definitivamente.

Il contributo di Maistro servirà senza dubbio nelle ultime tre giornate, possibilmente attraverso prestazioni completamente diverse da quella anonima sfoderata allo stadio Del Conero.

Domenica prossima contro il Gubbio quindi potrebbe toccare al 18enne Rao (l’esterno è diventato maggiorenne qualche giorno fa) la chance di giocare dal primo minuto, magari facendo una sorta di staffetta col rientrante Siligardi. Anche se va detto che quest’ultimo resta ancora in dubbio dopo l’affaticamento accusato prima della trasferta di Ancona.

Per le scelte di formazione comunque mister Mimmo Di Carlo ha a disposizione ancora qualche giorno, anche perché la squadra ha ripreso gli allenamenti ieri dopo due giorni di riposo. In via Copparo le notizie migliori arrivano da Peda, che dovrebbe recuperare a pieno regime e quindi tornare in campo contro gli umbri, mentre le condizioni di Carraro – come quelle di Siligardi – andranno valutate nei prossimi giorni.

A proposito, oggi è in programma il tradizionale allenamento a porte settimanale. Per l’occasione, il pubblico potrà accedere al centro sportivo Fabbri attraverso il cancello situato in fondo al parcheggio pochi minuti prima dell’inizio della seduta, fissata alle 15.

s.m.