La tragedia delle foibe, candele per non dimenticare

Anche ad Argenta la celebrazione per ricordare le vittime istriane.

La tragedia delle foibe, candele  per non dimenticare
La tragedia delle foibe, candele per non dimenticare

"Onore ai martiri delle foibe: l’oblìo è un affronto alle vittime". È lo spirito che ha permeato la Giornata del ricordo. Anche ad Argenta, sabato, si è voluto commemorare la tragedia istriana, che nel ‘45 ha duramente colpito le popolazioni Dalmate e Giuliane di origine italiana. Il circolo ‘Cesare Gaiani’ di Fd’I e ‘Gioventù Nazionale’ con in testa il coordinatore Nicola Fanini hanno organizzato una cerimonia intensa e ricca di significato. Che, nonostante la pioggia, si è celebrata in piazza Giovanni XXIII. Sono state simbolicamente accese delle candele. Sulle note dell’inno di Mameli è stata esposta la bandiera tricolore e deposta una composizione floreale ai piedi del monumento ai caduti in guerra. Era presente la candidata a sindaco Gabriella Azzalli. "Guai dimenticare questo massacro – ha detto Fanini –, un dramma che ha portato alla morte migliaia di nostri connazionali".

n. m.