"L’estate non sta finendo, mare a oltranza"

Gli stabilimenti balneari resteranno aperti a settembre e ottobre. Gli imprenditori: "L’anno scorso più 50%, recuperiamo il flop iniziale"

"L’estate non sta finendo, mare a oltranza"
"L’estate non sta finendo, mare a oltranza"

di Mario Bovenzi

L’estate non sta finendo. In queste ore, milioni d’auto nelle strade per far ritorno a casa, gli stabilimenti balneari dei sette lidi rilanciano. Annuncia Nicola Ghedini, gestore del Bagno Kursaal di Spina, presidente di Cna Balneari: "Finalmente dopo una stagione dalle molte ombre abbiamo visto il segno più nel mese d’agosto. Così, mi riferisco alla maggioranza dei bagni, andremo avanti con la stagione. Siamo sicuramente aperti anche nel mese di settembre e molti di noi saranno qui, dietro il bancone degli stabilimenti balneari, ad aspettare i turisti anche a ottobre". Uno l’imperativo di Ghedini e degli imprenditori del mare. "Dobbiamo recuperare i mesi persi di una stagione partita in grande ritardo – sottolinea –, prima il maltempo che non finiva mai, poi l’effetto di rimbalzo sull’immagine anche dei nostri lidi di quello che è successo in Romagna con l’alluvione, poi la morsa del carovita che ha dato una stretta ai consumi delle famiglie. Adesso il tempo ci sta accompagnando, così cerchiamo di sfruttare la situazione e di cavalcare l’onda". A giocare la carta del turismo ad oltranza anche Gianni Nonnato, presidente del consorzio Lido Nazioni, titolare dello Chalet del Mare, impresa che rappresenta una tradizione, le radici di una famiglia. Nonnato comincia calando sul tavolo i numeri, i dati dello scorso anno. "Nel 2022 – ricorda – nel mese d’ottobre gli stabilimenti balneari, anche anche al meteo favorevole, hanno collezionato il 56% in più di presenze rispetto all’anno precedente. Una benedizione quella stagione per il nostro turismo, una benedizione arrivata al fotofinish. Sempre l’anno scorso, qui entriamo nell’albo dei record per la nostra riviera, lo stabilimento Orsa Minore ha chiuso la stagione il 7 novembre. Non era mai successo. Così se le follie del clima ci hanno penalizzato nella fase di decollo, ora speriamo siano dalla nostra parte almeno nel finale, un lungo finale d’estate". Gilberto Devitis è il proprietario dell’Hotel Plaza, lido degli Estensi. Accoglienza ad alta qualità, garantita dalle quattro stelle. "Stagione altalenante – tira le somme –, bene i weekend, meno bene durante la settimana. Per noi comunque grazie ai clienti affezionati il segno è stato ancora una volta positivo". Dagli imprenditori arriva comunque un appello al Comune: "Serve una politica turistica di rilancio dei lidi, altrimenti rischiamo di diventare la serie C del mare".