Nuovo campo sintetico al ’Bellini’. Al via i lavori di sbancamento

A Portomaggiore sono iniziati i lavori per un nuovo campo di calcio in sintetico, finanziato con 1,2 milioni di euro dal Pnrr. L'impianto sarà omologato fino alla Serie D e sarà utilizzato principalmente per il settore giovanile. Sarà inoltre installata l'illuminazione e la squadra giocherà le partite interne a Migliarino fino alla fine del campionato.

Nuovo campo sintetico al ’Bellini’. Al via i lavori di sbancamento
Nuovo campo sintetico al ’Bellini’. Al via i lavori di sbancamento

PORTOMAGGIORE

Sono cominciati a Portomaggiore i lavori di sbancamento per il nuovo impianto di calcio in sintetico di fianco al campo centrale dello stadio "Bellini", lavori che si concluderanno prima della fine della stagione agonistica. A dire il vero il cantiere doveva aprire nel mese di settembre, ma poi ci si è resi conto che la falda acquifera era bassa e c’era bisogno di rafforzare le fondamenta per non rischiare rinvii a lungo termine come il cantiere della piscina. E’ un investimento di 1,2 milioni di euro, interamente coperto dai fondi del Pnrr. E’ un impianto sportivo regolamentare a undici giocatori che va a sostituire due campi in erba, rappresenta un valore aggiunto quanto a impiantistica sportiva. "Sarà un impianto omologato fino alla Serie D – commenta il patron della Portuense, Antonio Cavallari - è rivolto soprattutto al settore giovanile, ma potrà essere utilizzato anche per la prima squadra per salvaguardare il campo centrale in caso di maltempo. Ci sarà anche una tribunetta, già predisposta per un’eventuale copertura. Un potenziamento vitale per la nostra area sportiva e per tutta la comunità portuense. Ringraziamo l’amministrazione comunale nella persona del sindaco Dario Bernardi e le ditte incaricate ai lavori".

Un’opera importante, che arricchisce l’offerta per gli sportivi portuensi. Non solo: "Il campo centrale sarà ulteriormente valorizzato dall’installazione di quattro torri faro per l’illuminazione. L’opera in sintetico è stata assegnata all’Itar Green di Bergamo, azienda leader per campi in sintetico, realizzati con il Geofill, costituito essenzialmente da fibre vegetali e approvato dalle più importanti federazioni calcistiche". Da notare che dalla prossima partita interna la Portuense giocherà a Migliarino fino alla fine del campionato, "per meglio gestire gli allenamenti di prima squadra e settore giovanile", spiega Cavallari.

f.v.