Parkinson, aiuti per i caregiver

Il progetto "Petali di Tulipà" offre supporto tecnico e psicologico, attività motoria e laboratori teatrali a parkinsoniani e caregiver familiari. Obiettivo: migliorare il benessere emotivo e la capacità di esprimere sensazioni. Finanziato con 8.717 euro.

Parkinson, aiuti per i caregiver
Parkinson, aiuti per i caregiver

Supporto tecnico e psicologico, attività motoria e laboratori teatrali che coinvolgano parkinsoniani e caregiver familiari. Sono questi i tre filoni su cui si incardina il progetto ‘Petali di Tulipà’ ideato e realizzato dall’associazione Parkinsoniani e Caregiver, che per questa azione ha ottenuto un finanziamento di 8.717 euro nell’ambito dell’ultimo avviso pubblico varato dall’assessorato alle Politiche sociali a sostegno di progettualità, proposte da enti del terzo settore, incentrate sul sollievo e sulla creazione di benessere dei caregiver. Il progetto è stato presentato ieri in municipio. All’incontro sono intervenuti l’assessore alle Politiche sociali Cristina Coletti, il presidente e la vicepresidente dell’Associazione Parkinsoniani & Caregiver Guglielmo Piva e Veronica Liverani e la titolare Palestra Progetto 21 Maura Gandini. Le tre linee di intervento si prefiggono l’obiettivo di sostenere il caregiver di familiari affetti da Parkinson, sia a livello fisico che psicologico, attraverso attività diversificate. Questi sono, nello specifico, gli scopi fissati nei tre ambiti di declinazione del progetto ‘Petali di Tulipà’: supporto tecnico e psicologico ai caregiver; attività motoria per caregiver per il mantenimento di un’ottimale efficienza psicofisica; attività teatrale per parkinsoniani e caregiver. L’intento è il miglioramento del benessere emotivo, della capacità di esprimere sensazioni, messaggi, difficoltà e paure. Il corso di teatro è rivolto a un massimo di 15 parkinsoniani e altrettanti caregiver.