Pioggia battente e tubo rotto, infiltrazioni d’acqua negli ospedali

Il guasto si è verificato a Valle Oppio. Il sindaco: "Chiediamo accertamenti". A Cento disagi limitati.

Pioggia battente e tubo rotto,  infiltrazioni d’acqua negli ospedali

Secchi e lenzuola per asciugare le infiltrazioni dal soffitto all’ospedale del Delta

Maltempo e guasti fanno filtrare l’acqua negli ospedali di Cento e Lagosanto. L’allarme è scattato due giorni fa al Delta, dove alcuni infermieri hanno dovuto svolgere mansioni da ‘idraulici’ per contenere l’acqua che, ininterrotta, cadeva dal soffitto del primo piano, nella piastra chirurgica dell’ospedale di Valle Oppio. Alcuni di loro hanno rimosso un pannello e sono stati posizionati tre contenitori, attorniati da numerosi lenzuoli per impedire che l’acqua bagnasse anche tutto il corridoio. Sulla questione il sindaco di Lagosanto Cristian Bertarelli e il vice Giacomo Esposito esprimono "grande inquietudine" anche perché le prime segnalazioni di infiltrazioni di acque risalgono a maggio dello scorso anno. "Chiederemo all’Ausl – proseguono – un’indagine approfondita per valutare l’entità del problema e le azioni necessarie per affrontarlo tempestivamente". Una situazione che è motivo di "seria preoccupazione, stiamo verificando se siano adottate tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza dei pazienti, del personale ospedaliero e dei visitatori". I due amministratori vogliono "un’ispezione tecnica da esperti e ingegneri per valutare i danni e identificare le cause delle infiltrazioni o rotture". Richiedono inoltre interventi urgenti per arrestare le infiltrazioni e ripristinare la sicurezza delle aree colpite. Sindaco e vice hanno espresso il proprio impegno nel mantenere "massima trasparenza sull’evolversi della situazione" e "si interesseranno, perché vengano adottate tutte le misure necessarie per garantire la piena funzionalità e sicurezza dell’ospedale".

"Sabato pomeriggio, a seguito dell’improvvisa rottura di un tubo – spiega in una nota l’Ausl – nei corridoi dell’area chirurgica dell’ospedale del Delta si sono verificate due infiltrazioni d’acqua. Le infiltrazioni non hanno avuto conseguenze importanti dal punto di vista strutturale, si stanno attivando gli interventi per una soluzione immediata e saranno previsti comunque interventi risolutivi. Non vi sono state inoltre ripercussioni sull’attività sanitaria. L’Ausl si scusa con l’utenza". Per quanto riguarda Cento, situazione un po’ più seria. Sempre l’Ausl comunica che "a seguito delle forti precipitazioni atmosferiche, all’ospedale si sono verificate alcune infiltrazioni d’acqua che hanno provocato, nella tarda mattinata di ieri, fuoriuscite d’acqua da alcuni pannelli del solaio. L’inconveniente – prosegue la nota – ha provocato la sospensione dell’attività in una delle aree di diagnostica radiologica, senza ripercussioni per i pazienti". L’Ausl ricorda come "oltre al finanziamento per la manutenzione complessiva dell’Ospedale di Cento per 7,2 milioni di euro, sono in via di completamento ulteriori progetti, per quasi 4 milioni".

c. c.