Spal, nessuna lesione per Rao. E torna Contiliano

Qualche luce nell’annata maledetta arriva dall’infermeria. Anche Dalmonte è vicino al rientro. Tempi più lunghi per Sits e Arena

Spal, nessuna lesione per Rao. E torna Contiliano

Spal, nessuna lesione per Rao. E torna Contiliano

Dopo tante brutte notizie, dall’infermeria arriva finalmente un bollettino che fa sorridere mister Colucci. Emanuele Rao, uscito malconcio sabato scorso nel corso del match con l’Ancona, non ha riportato lesioni al polpaccio e quindi dopo qualche giorno di riposo potrà riprendere a lavorare più o meno regolarmente. Gli esami strumentali hanno quindi escluso un infortunio muscolare che avrebbe privato l’allenatore di una pedina preziosa in momento di emergenza assoluta, specialmente sul fronte offensivo. Il risentimento avvertito dall’attaccante classe 2006 però non dovrà essere sottovalutato, quindi nei prossimi giorni le sue condizioni continueranno ad essere monitorate dallo staff medico.

Ma come stanno tutti gli altri infortunati della Spal? Simone Rabbi era già a disposizione nell’ultima gara di campionato: è rimasto in panchina per questioni di natura tattica, ma è prevedibile che il suo ritorno in campo sia soltanto rimandato a sabato prossimo. A Gubbio dovrebbe rientrare anche Nicolò Contiliano, che ha saltato le ultime due partite a causa dell’influenza. Per gli altri cinque infortunati invece i tempi di recupero sono decisamente più lunghi, tanto che non sono previsti recuperi prima del giro di boa. Tra i lungodegenti, il più vicino al rientro è Nicola Dalmonte. L’esterno d’attacco proveniente dal Vicenza si era fermato nel corso della gara disputata il 15 ottobre con la Fermana, riportando una lesione distrattiva del soleo della gamba sinistra. La riabilitazione di Dalmonte procede bene, nei prossimi giorni è fissata una visita di controllo ma per evitare ricadute è difficile pensare di rivederlo in campo prima di Natale. L’ipotesi più concreta quindi porta al suo ritorno nella lista dei convocati il 6 gennaio, in occasione della prima giornata di ritorno sul campo della Vis Pesaro.

Qualche settimana più tardi potrebbe toccare a Giuseppe Iglio (lesione dell’inserzione del tendine dell’adduttore lungo della coscia sinistra), che sta effettuando un percorso riabilitativo di tipo conservativo stabilito dopo una visita specialistica ortopedica. Con la Fermana si era fatto male anche Luca Siligardi, che dopo la frattura composta del perone della gamba sinistra sta procedendo regolarmente la riabilitazione e a breve potrà camminare senza utilizzare le stampelle. Verrà rivalutato prima della sosta natalizia per definire il suo rientro, previsto non prima di fine gennaio.

Si prevedono tempi ancora più lunghi per Dario Sits e Matteo Arena. Il centravanti lettone ha rimediato la lesione del legamento crociato del ginocchio sinistro nel corso della prima giornata di campionato (disputata il 2 settembre con la Vis Pesaro): sta rispettando in pieno il crono-programma previsto dal protocollo di riabilitazione post intervento, ma per infortuni di questo tipo si prevedono almeno sei mesi di stop. L’ultimo a tornare in campo sarà il difensore pugliese, che nel match disputato ad Arezzo poco più di un mese fa ha rimediato la frattura distale del perone sinistro. L’operazione a cui è stato sottoposto è andata bene, ha svolto la visita ortopedica di controllo e ha iniziato il percorso riabilitativo, però è evidente che non sarà pronto prima di aprile.