Voglia di incontri e cambiamento ‘Ok computer’, storie di fragilità

Il romanzo "OK Computer" di Nico Mescudi Barillari racconta la storia di Mat, un uomo in cerca di cambiamento che parte per Tokyo. Tra incontri e tragedie, Mat si rende conto dell'alienazione del suo lavoro e decide di partire alla ricerca di una nuova vita. La presentazione avverrà oggi alle 17 presso la biblioteca comunale Ariostea di Ferrara.

Voglia di incontri e cambiamento ‘Ok computer’, storie di fragilità

Il romanzo "OK Computer" di Nico Mescudi Barillari racconta la storia di Mat, un uomo in cerca di cambiamento che parte per Tokyo. Tra incontri e tragedie, Mat si rende conto dell'alienazione del suo lavoro e decide di partire alla ricerca di una nuova vita. La presentazione avverrà oggi alle 17 presso la biblioteca comunale Ariostea di Ferrara.

È una storia di incontri, partenze e voglia di cambiamenti quella raccontata nel romanzo di Nico Mescudi Barillari dal titolo ‘OK Computer’ (Roma, Gruppo Albatros il Filo, 2023) che oggi alle 17 sarà presentato nella sala Agnelli della biblioteca comunale Ariostea (via Scienze 17). Dialogherà con l’autore Enrico Grandi. Il protagonista, Mat, vola a Tokyo per lavoro, lasciando il suo paese e la sua famiglia in Italia. Dopo sette anni non si è ancora davvero ambientato e non ha trovato delle vere amicizie fino all’incontro con Steve e Misaki. Una serie di tragedie che lo colpiscono gli fanno capire come quel lavoro gli stia stretto, sia alienante, e decide di partire, chissà se alla ricerca di una nuova città in cui stabilirsi. Un romanzo accompagnato dalla musica e dalle fragilità. Nico Mescudi Barillari è nato il 5 gennaio 1999 e abita attualmente a Taglio di Po, un paese di provincia del nord est dell’Italia, sulle rive del fiume Po. Frequenta l’ultimo anno di Culture e pratiche della moda all’università di Rimini. D’estate lavora al Lido degli Estensi. Le sue passioni sono la musica, la moda, l’arte, il cinema e la letteratura.