Giornate Fai, porte aperte all'ex asilo Santarelli

Sabato 21 e domenica 22 marzo saranno visitabili anche il santuario di Fornò e quello della Madonna del Lago a Bertinoro L’elenco completo dei luoghi aperti in regione

L'ex asilo Santarelli

L'ex asilo Santarelli

Forlì, 16 marzo 2015 - Con la primavera si aprono i petali dei fiori e, grazie al Fai (Fondo Ambiente Italiano), pure le porte di alcuni tesori del territorio spesso poco conosciuti. Sabato 21 e domenica 22 marzo tornano le Giornate del Fai e per l’occasione si potranno ammirare l’ex asilo Santarelli a Forlì e i santuari di Santa Maria delle Grazie di Fornò e della Madonna del Lago a Bertinoro.

A illustrare le bellezze da scoprire e gli eventi organizzati è Sonia Faccone Padovano, capo delegazione Fai di Forlì che presenta le Giornate di primavera come “la manifestazione più importante del Fai a livello nazionale”. L’evento, giunto alla 23esima edizione, vedrà anche quest’anno gli studenti degli istituti superiori della città nella veste di aspiranti ciceroni che accompagneranno i visitatori attraverso secoli di storia.

Si comincia dall’ex asilo Santarelli in via Caterina Sforza 45. La prima istituzione pubblica e laica della città dedicata all’infanzia, inaugurata nel 1937, è chiusa dal 2012 e visitabile solo nell’ambito di eventi particolari. Come le Giornate del Fai durante le quali gli studenti dell’istituto Matteucci accompagneranno i visitatori nelle stanze che hanno visto crescere generazioni di forlivesi. Gli orari di apertura sono sabato ore 10-12.30 (per gli aderenti Fai) e 14.30-17 e domenica ore 10-12.30 e 14.30 e 17.

Sarà possibile anche partecipare a una visita guidata in lingua francese alle 14.30 di sabato, oltre che a visite guidate alla ‘Forlì del Novecento’ a cura del Comune con l’associazione Atrium in programma sabato e domenica alle 10. Per le Giornate Fai al Santarelli sarà allestita una mostra documentale sulla struttura con foto d’epoca. Ai più piccoli è dedicato poi un laboratorio dell’associazione Momini in programma domenica ore 15-17 e saranno distribuiti gelati de Le Conserve Bio.

Nelle campagne tra Forlì e Forlimpopoli sabato e domenica dalle 14.30 alle 17.30 gli aspiranti ciceroni del liceo artistico e musicale di Forlì guideranno i visitatori nel santuario di Fornò in via del Santuario 22 a Forniolo. Tra i ‘Luoghi del cuore’ del Fai più votati in provincia, il santuario del 1400 a pianta circolare è un unicum in Italia e attira visitatori da tutto lo Stivale. Venerdì 20 marzo alle 21 il luogo sacro ospiterà un concerto inaugurale delle Giornate del Fai con il soprano Sonia Ricciardi, Anna Maria Cortini al piano, Lidia Pitarresi al flauto e Veronica Fabbri al violoncello che eseguiranno pagine di Bach, Puccini e Piazzolla.

Infine ai piedi del Colle di Bertinoro, in via Lago 817, sabato e domenica dalle 14.30 alle 17.30 aprirà le porte ai visitatori il santuario della Madonna del Lago. Gli studenti del liceo scientifico ‘Paulucci di Calboli’ faranno da aspiranti ciceroni al tempio che deve il nome a un’icona greco-bizantina raffigurante la Madonna posta dietro l’altare maggiore. Sono disponibili anche visite per non udenti sabato ore 11-12.30 (prenotazione 329.3611039) e in lingua rumena domenica alle 14.30.

L’elenco completo dei luoghi aperti in regione