Ambiente: il Comune punta al Piano urbano di mobilità sostenibile

L’assessore Pupo: "In molti casi è anche un criterio di premialità per i bandi".

Ambiente: il Comune punta al Piano urbano di mobilità sostenibile

L’assessore Pupo: "In molti casi è anche un criterio di premialità per i bandi".

Il Comune di Tolentino vuole dotarsi del Piano urbano di mobilità sostenibile, il cosiddetto "Pums". L’obiettivo è stato evidenziato anche in occasione della mozione presentata dal consigliere Massimo D’Este sul tema delle "Iniziative a sostegno del miglioramento della mobilità sostenibile", approvata all’unanimità nel corso del Consiglio comunale.

Così l’Amministrazione intende partecipare all’apposito bando della Regione, emesso sulla base dell’accordo di programma fra Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza energetica e la stessa Regione.

Accordo finalizzato all’adozione di misure per il miglioramento della qualità dell’aria. Ma in cosa consiste il Piano urbano di mobilità sostenibile? "È nello specifico uno strumento di pianificazione strategica – spiega il vicesindaco e assessore all’Urbanistica, Alessia Pupo (nella foto) – che si propone di realizzare una serie di interventi in un sistema integrato per migliorare la qualità e sostenibilità della mobilità nel territorio. Inoltre, in alcuni casi è esso stesso criterio di premialità per l’accesso a bandi e fondi strutturali".

"È uno strumento pensato proprio per soddisfare con diversi obiettivi, nel breve, medio e lungo periodo, tutte le necessità di trasporto delle persone e delle merci – conclude il vicesindaco di Tolentino –, integrandole con l’assetto urbanistico esistente, per garantire maggiore accessibilità, accrescere la sicurezza stradale, superare le varie criticità esistenti e migliorare la qualità dell’ambiente".

m. g.