Audizioni di Musicultura Gli ultimi concorrenti davanti alla giuria Furia conquista applausi

Si concludono le esibizioni dei 56 artisti in gara, tutte le serate sono state di elevata qualità con brani molto apprezzati dal pubblico.

Audizioni di Musicultura  Gli ultimi concorrenti  davanti alla giuria  Furia conquista applausi

Audizioni di Musicultura Gli ultimi concorrenti davanti alla giuria Furia conquista applausi

di Lorenzo Monachesi

È l’ultimo giorno delle audizioni live di Musicultura, alle ore 17 di oggi il teatro Lauro Rossi ospiterà gli ultimi concorrenti di una fase molto importante della manifestazione in cui si sono esibiti i 56 artisti in gara. Dal 24 febbraio si sono susseguite entusiasmanti serate di grande spettacolo live dove il gremito pubblico del teatro condivide in un crescendo di emozioni i forti sentimenti e le speranze dei giovani in gara. Ragazze e ragazzi che ogni sera, sul palcoscenico del Festival, confermano e superano le aspettative iniziali del concorso con una qualità media delle proposte alta e con l’espressione di picchi di creatività e originalità. Oggi saliranno sul palco gli ultimi concorrenti delle audizioni live: Emilio Stella di Pomezia, Luigi Friotto di Chieti, Cassio di Livorno, Mira di Caserta, Ro’Hara di Gorizia, Matteo Faustini di Brescia e Nudha di Bologna.

Il timbro caldo e profondo della voce di Furia ha conquistato venerdì sera il pubblico del teatro e dei social e la Targa Banca Macerata gli è stata consegnata da Irene Croceri, responsabile marketing di Banca Macerata. Furia ha proposto i brani "Argento" ispirato da una riflessione introspettiva sul concetto di rassegnazione e "Verde", entrambi caratterizzati anche da una originale geolocalizzazione, tramite la segnalazione di meridiani e paralleli di luoghi nel mondo a lui cari. Furia è il nuovo progetto artistico di Federico Furia, musicista, cantautore e produttore di Milano. Dopo essere stato frontman in diverse band rock e dopo un’esperienza da solista nei vari club di Pechino, fonda a Milano la K^B°B° Orchestra, un collettivo artistico della scena underground lombarda che lo avvicina a sonorità più elettroniche.

Atmosfere dark quelle proposte da Lysa con le canzoni "Fantasmi" e "Drive". Battista, cantautore e chitarrista di Avezzano, si è esibito con "Tossico" e "Mangiala" canzoni cariche di rabbia che esprimono messaggi di protesta e di denuncia sociale. "Rispetto" e "2, 107" sono i brani offerti dalla bolognese Helle. L’ultimo marchigiano ad esibirsi alle Audizioni Live è stato Caponetti di Osimo che ha presentato "Google Maps" e "Maionese". Poi è stata la volta della monzese M?ly che ha proposto i brani "Ti odio" e "Veleno".