Castelnuovo pronto per il restyling

Fognature, acquedotto e gas dello storico borgo saranno rifatti insieme con l’antica pavimentazione

Castelnuovo pronto per il restyling

Castelnuovo pronto per il restyling

Tutto pronto per l’avvio dell’importante lavoro di rinnovo dei sottoservizi lungo via A. Giunta (fognatura, acquedotto e gas), nel tratto che va dalla chiesa di Santa Maria all’incrocio con via Porta d’Osimo e via Risorgimento nonché per il ripristino della storica pavimentazione in arenaria a Castelnuovo di Recanati. La Giunta ha recentemente approvato il progetto redatto dall’Astea che finanzia interamente i lavori necessari anche per la predisposizione dell’impianto elettrico e della fibra ottica per un preventivo di spesa quantificato in 1.105.840 euro. L’intervento si è reso necessario perché i sottoservizi idrici dello storico borgo sono ormai assai vetusti e necessitano di manutenzione in seguito a rotture e perdite localizzate.

Negli anni più volte si è intervenuti e questo ha comportato diversi rimaneggiamenti della pavimentazione in arenaria del quartiere, il cui assestamento ha creato avvallamenti della sede viaria rendendola non sicura sia per i pedoni che per gli automobilisti. Si metterà mano, infatti, anche alla pavimentazione che oggi non è più uniforme neanche cromaticamente perché le diverse connessure nel tempo sono state stuccate con materiali diversi e, in alcuni casi, addirittura le pietre sono state sostituite con catrame. Il progetto approvato, prevede, quindi, oltre all’intervento sulla pavimentazione, il rifacimento delle linee fognaria e dell’acquedotto: purtroppo, per la presenza di numerose diramazioni e allacci e di grotte, cunicoli e locali interrati dei vicini palazzi, non sarà possibile il riposizionamento della linea in zone diverse rispetto a quelle attuali né, tantomeno, la creazione di linee separate per le acque bianche e nere della fognatura. Naturalmente per questo periodo sono previsti non pochi disagi per i residenti, sia per la viabilità che per i parcheggi.

È per questo che il comando della polizia municipale ha predisposto, al fine di ridurre i possibili disagi, una diversa viabilità provvisoria con l’istituzione di sensi unici anche con l’obiettivo di avere maggiori aree di sosta. Oltre a questo è stato sottoscritto un accodo con un privato per l’utilizzo di un’area, ubicata in prossimità del centro storico di Castelnuovo, da utilizzare come parcheggio. Il proprietario si è reso subito disponibile a concedere quello spazio in comodato d’uso gratuito almeno per un anno autorizzando il Comune anche all’esecuzione di piccole opere di manutenzione, da eseguire in gestione diretta, per adeguare l’area a parcheggio.