"Ciclopedonale del Chienti: tutto fermo"

Vallarola della Fiab: la Regione non ha fornito chiarimenti. Nove mesi fa l’assessore Baldelli aveva annunciato che i lavori erano stati consegnati

"Ciclopedonale del Chienti: tutto fermo"

"Ciclopedonale del Chienti: tutto fermo"

Lavori fermi per la realizzazione del ponte ciclopedonale che collegherà Civitanova a Porto Sant’Elpidio. È mistero sui tempi e in generale sulla prosecuzione dell’opera da 4 milioni di euro annunciata a più riprese da esponenti politici locali e regionali, ma mai partita. Interpellati sulla questione, alcuni di loro non hanno saputo fornire informazioni, mentre diversi cittadini si sono rivolti al Carlino per segnalare la questione. A ridosso della ciclabile che costeggia il Chienti, sponda civitanovese, è presente un’area che di recente è stata disboscata e dove sono stati compiuti degli scavi: nessun cartello che indichi inizio e fine dei lavori e nemmeno un operaio o un macchinario presenti. Le ultime notizie parlano di una ricognizione bellica effettuata, mentre i motivi dello stallo sarebbero legati all’inquinamento dell’area e all’aumento dei prezzi del settore edile. "Lo scorso 6 gennaio – spiega Fabio Vallarola della Fiab (Federazione italiana ambiente e bicicletta, ndr) – abbiamo scritto alla Regione per capire come mai, nonostante l’appalto fosse stato effettuato ad aprile 2023, non ci sia nemmeno il cartello del cantiere. Non ricevendo alcuna risposta, a distanza di trenta giorni, abbiamo inviato le stesse domande al sindaco di Civitanova, sperando di avere un riscontro". Il progetto, che si avvale di un finanziamento regionale, risale al 2018. A settembre 2022, a palazzo Sforza, venne firmato l’accordo di programma tra i due Comuni e la Regione, mentre lo scorso 29 aprile, l’assessore regionale Baldelli spiegava che i lavori erano stati consegnati. A distanza di oltre nove mesi, però, si brancola nel buio. Lo scorso 11 dicembre, la consigliera d’opposizione Annalisa Pasquali (Pd) di Porto Sant’Elpidio, in un’interrogazione consiliare, chiedeva al proprio sindaco, Ciarpella, quale fosse "lo stato di avanzamento dei lavori a Civitanova". Così, rispondeva il primo cittadino del comune fermano: "La situazione di stallo in cui si è trovata l’operazione sul versante nord del Chienti - le parole di Ciarpella - è destinata a sbloccarsi a breve termine, essendo ormai concluso l’iter di competenza di Civitanova. La Regione, titolare dell’appalto, sta già interloquendo con la ditta appaltatrice e abbiamo appreso che a breve ripartiranno i lavori per il ponte".