Confartigianato ora guarda al 2025: "Si lavori subito a una nuova misura"

Mengoni: bene la conferma dei benefici, ma si deve iniziare a ragionare sul futuro

Confartigianato ora guarda al 2025: "Si lavori subito a una nuova misura"

Mengoni: bene la conferma dei benefici, ma si deve iniziare a ragionare sul futuro

Il cratere tira un sospiro di sollievo dopo la notizia di ieri secondo cui il governo non revocherà il Superbonus per le aree del sisma del Centro Italia. E il presidente di Confartigianato imprese Macerata, Fermo, Ascoli Piceno, Enzo Mengoni (foto), si dice sollevato: "Esprimiamo il nostro apprezzamento alla classe dirigente politica per gli interventi a tutela del territorio, che hanno evidenziato un’attenzione verso le problematiche sollevate mantenendo in vita il Superbonus per il cratere: un provvedimento davvero focale per la rigenerazione urbana, perché necessario per rendere più concreto il contributo sisma. Il nostro ruolo è, del resto, quello di presidio degli interessi territoriali e ci siamo subito mossi per spronare il governo affinché confermasse la stabilità dei provvedimenti in essere: da sempre chiediamo certezza di una ricostruzione attenta e definitiva e c’era un rischio concreto di una brusca frenata. Governo e struttura commissariale hanno agito, allora, seguendo il bene degli imprenditori e degli abitanti della zona sisma". Ora, secondo Confartiginato, serve che si inizi a riflettere sul futuro, visto che la proroga al Superbonus per il cratere scadrà nel 2025: "Ci auguriamo che si inizi già da subito a ragionare sul prossimo passaggio da fare, che potrebbe andare verso altre forme di bonus maggiormente strutturate e altre misure che agevolino il delicato compito di ricostruire l’area sisma, dando possibilità alle imprese di poter programmare in maniera attenta i lavori. Anche perché, le stesse non riescono ancora a definire cronoprogrammi certi sui cantieri, dovendo fare i conti anche con prezzi di materie prime ancora troppo altalenanti".

Soddisfatto anche Renzo Marinelli, capogruppo della Lega in Regione. "Nessuno stop al superbonus per il cratere grazie alla filiera di governo Lega. Confermate le rassicurazioni del ministro Giancarlo Giorgetti al nostro segretario regionale Giorgia Latini, insieme alla quale siamo intervenuti in fase di definizione del testo di legge. Era già emerso nell’interlocuzione informale avuta il 26 marzo scorso ed è confermato dalle dichiarazioni ufficiali: mai dubbi sull’importanza di mantenere una misura volta a favorire il completamento della ricostruzione e incentivare l’economia e la residenzialità nelle arre terremotate".

Gaia Gennaretti